Evento Apple, presentati i nuovi MacBook Pro da 14″ e 16″ con processori M1 Pro e Max: potenza da vendere

0
694

Apple mostra – finalmente! – i muscoli. Nell’atteso evento di ieri sera la mela ha deciso di togliere i veli dai suoi nuovi, potentissimi MacBook Pro, dedicati all’utenza che non vuole e non può rinunciare a nulla. Due i modelli, uno da 14″ e uno da 16″, così come i processori, appartenenti alla famiglia M1, che vanno ad allargare la line-up di SoC fatti in casa dal colosso di Cupertino. 

I nuovi MacBook Pro da 14 e 16 pollici
I nuovi MacBook Pro da 14 e 16 pollici

È finalmente giunto il momento per Apple: ecco i nuovi, fiammanti e potentissimi MacBook Pro. Due computer portatili “monstre” che fanno delle prestazioni e del design i loro punti di forza. Erano ormai diversi mesi che si vociferava un’implementazione del processore M1 che ha lasciato il mondo a bocca aperta e ieri, dalle 19 italiane, è finalmente realtà. M1 Pro ed M1 Max, questi i nomi dei nuovi SoC Apple Silicon che spingeranno oltre ogni limite immaginabile le prestazioni dei suoi MacBook Pro 2021.

Potenza bruta sotto scocca… e non solo

I nuovi processori M1 Pro e Max di MacBook Pro da 14 e 16 pollici
I nuovi processori M1 Pro e Max di MacBook Pro da 14 e 16 pollici

Oltre alla potenza bruta sotto scocca, i due nuovi portatili della mela morsicata monteranno un display Liquid Retina XDR a mini-ed con refresh rate variabile. Come anticipato dai rumor, scompare la Touch Bar in favore di tasti fisici e torna il connettore MagSafe, insieme all’ingresso per cavo HDMI e lettore di SD card. Ma, a livello di design, le sorprese non finiscono qui, con un segno distintivo che, siamo sicuri, farà discutere a lungo: il notch.

Ma andiamo con ordine e analizziamo i due modelli nello specifico. Il primo MacBook Pro di cui andiamo a parlare è il top di gamma da 16,2″ con risoluzione di 3456×2234 pixel. Il piccolino rappresenta invece un’inedita dimensione nel panorama dei portatili in casa Apple: 14,2″ con risoluzione di 3024×1964 pixel. Entrambi i portatili potranno essere equipaggiati con uno dei due nuovi processori, M1 Pro ed M1 Max. Mentre lo spazio di archiviazione, che parte da 512GB, può essere spinto a 8TB, con velocità di scrittura pari a 7,4GB/s.

Tutte le misure dei nuovi MacBook Pro

Parlando di dimensioni, il 16″ aumenta leggermente lo spessore, arrivando a 16,8mm, mentre il peso è pari a 2,13kg. Leggermente più sottile il 14″, che scende a 15,5mm e dal peso più contenuto, pari a 1,58kg, Sebbene i due computer siano dotati di un sistema di raffreddamento più efficiente del 50%, difficilmente vedremo le ventole partire durante uno dei task quotidiani.

L’autonomia dei nuovi MacBook Pro promette risultati eccellenti e oltre ogni limite pensabile nel panorama attuale dei portatili. Il modello da 14″ pollici può arrivare a 17 ore, mentre il 16″ ad addirittura 21 ore di autonomia con una singola carica. 10 ore in più della generazione precedente.

Il notch fa capolino sui MacBook

Il notch di MacBook Pro da 14 e 16 pollici
Il notch di MacBook Pro da 14 e 16 pollici

Quel che ha fatto invece storcere il naso a molti, è la presenza del notch, giustificata da una riduzione sostanziale nello spessore delle cornici su entrambi i display. Chiaramente si tratta di una mera scelta di marketing – anziché funzionale – volta a rendere ancor più esclusivo il design delle due macchine. All’interno della tacca viene posizionata la webcam da 1080p con Neural Engine.

Altro grandissimo punto a favore dei Pro, è la presenza della tecnologia Pro Motion, di cui saranno dotati entrambi i modelli. Questo significa che il refresh rate potrà spingersi ai 120Hz come su iPhone 13 Pro e iPhone 13 Pro Max. Completano il corredo dei meravigliosi pannelli la tecnologia Liquid Retina XDR da 1.000nit ed un picco di 1.600nit: numeri spaventosi per un portatile.

POTREBBE INTERESSARTI –> Amazon accusato di furto e plagio di prodotti: ecco costa sta succedendo

Prezzi e disponibilità delle macchine

I due nuovi, potentissimi portatili di casa Apple con processori M1 Pro ed M1 Max sono già ordinabili sul sito di Apple, con consegne previste dal 26 ottobre in avanti. I prezzi di partenza per il modello da 14″ sono di 2.349 euro con processore M1 Pro, CPU 8-core, GPU 14-core e SSD da 512GB). Si sale a 2.849 per la versione base del 16″, che monta il processore M1 Pro, CPU 10‑core, GPU 16‑core ed 1TB di SSD.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here