Apple colpisce al cuore: nuovo brevetto di un Mac dentro alla tastiera, molto simile all’amato Commodore 64

0
878

“Computer in an input device”, questo è il nome del brevetto che Apple ha in cantiere. Scopriamo nello specifico di cosa si tratta.

Apple e il nuovo brevetto – Computermagazine.it

L’azienda di Cupertino è sempre alla scoperta di nuovi dispositivi per portare l’innovazione nelle case dei propri clienti. Molti brevetti hanno fatto il giro della rete ma non hanno mai visto la luce. Proprio negli ultimi giorni circola un’altra idea made in Cupertino, un dispositivo di input che dovrebbe contenere al suo interno le componenti di un computer. Il nuovo brevetto Apple mira, dunque, a realizzare una tastiera che si ritrae e che potrebbe rendere i nuovi MacBook ancora più sottili rispetto a quelli che già abbiamo in commercio.

La nostalgia di Commodore 64

E’ probabile che a muovere le idee di Apple siano stati i primi home computer degli anni ’60 e ’70, proprio come il famoso Commodore 64. Il nuovo brevetto Apple ha a che fare con un Mac integrato nella tastiera e viene riconosciuto dall’Ufficio brevetti e marchi degli Stati Uniti con il nome “Computer in un dispositivo di input”. La tastiera mostrata nella immagini è simile a Magic Keyboard con uno spessore aumentato per creare spazio a disposizione per ospitare tutte le componenti del pc. Insomma, se questo progetto si realizzasse, questa sarebbe un nuovo tassello da aggiungere allo sviluppo delle tecnologie all’avanguardia.

La tastiera innovativa ci riporta ai primi home computer – Computermagazine.it

La tastiera con le componenti di un computer

Stupore a parte, quali vantaggi potremmo realmente avere da una scoperta del genere? Innanzitutto avere con sé un computer estremamente compatto e leggero che è possibile trasportare facilmente. Questo dispositivo si può collegare ad un display esterno tramite una singola porta I/O e accoppiato in modalità wireless ad un trackpad o a un mouse. Per quanto riguarda il raffreddamento, Apple avrebbe pensato ad un sistema di raffreddamento a più camere alimentato da ventola. Il posizionamento delle ventole potrebbe trovarsi sul retro, lontano dall’utente. Purtroppo al momento parliamo ancora di un brevetto, quindi le probabilità che questo progetto possa non vedere la luce sono ancora molto alte. Questo però può sicuramente farci comprendere quanto le idee di Apple siano lungimiranti e nettamente all’avanguardia tecnologicamente. Bisognerà attendere per avere ulteriori riscontri in merito alla possibilità di riavere nelle nostre case la versione futuristica dei vecchi Commodore 64.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here