NVIDIA, nasce una AI davvero rivoluzionaria: in un istante trasforma le fotografie in oggetti 3D

0
391

Se fino ad oggi era possibile passare da una fotografia tridimensionale ad una in due dimensioni, grazie al nuovo progetto a cui ha lavorato NVDIA, saremo in grado di compiere il percorso inverso, ovvero, passare da una foto in due D, quindi in doppia dimensione, ad una rappresentazione in 3D, con larghezza, altezza e profondità, in un tempo davvero ristretto.

NeRF di NVIDIA, 28/3/2022 - Computermagazine.it
NeRF di NVIDIA, 28/3/2022 – Computermagazine.it

E’ questo ciò che sta alla base del sistema NeRF, acronimo di Neural Radiance Field, presentato appunto dalla multinazionale Nvidia, famosa in particolare per le sue schede grafiche top di gamma. Come ricorda Hdblog.it, non si tratta di una verità clamorosa in termini assoluti, ma ciò che permette di rendere questa tecnologia assolutamente inedita sono due fattori. Il primo riguarda la quantità di informazione, e il secondo soprattutto, il tempo che viene richiesto per ottenere il risultato finale, appunto, passare da un’immagine 2D in una 3D.

NVIDIA PRESENTA NERF, IL SISTEMA PER PASSARE DA 2D IN 3D IN UN BATTER D’OCCHIO

Entrambi i fattori risultano essere estremamente ridotti rispetto alle tecnologie che fino ad oggi sono state utilizzate in questo campo. “Grazie ad un’intelligenza artificiale di ultima generazione – scrive ancora Hdblog.it – infatti, NeRF è capace di ricavare un’immagine tridimensionale di un oggetto a partire da pochissimi scatti e soprattutto in brevissimo tempo. Bastano infatti una dozzina di foto e NeRF sarà in grado, a partire da quelle, di ricavare una rappresentazione tridimensionale entro qualche decina di millisecondi: il video qui sotto fornisce un esempio della soluzione di Nvidia in azione”.

David Luebke, vicepresidente per la ricerca grafica di NVIDIA, ha commentato così questo straordinario progetto, i cui “assaggi” potete notarli nel video pubblicato qui sopra: “Se le tradizionali rappresentazioni 3D come le mesh poligonali sono simili alle immagini vettoriali, i NeRF sono come le immagini bitmap: catturano in modo denso il modo in cui la luce si irradia da un oggetto o all’interno di una scena”. E ancora: “In tal senso, Instant NeRF potrebbe essere importante per il 3D come le fotocamere digitali e la compressione JPEG lo sono state per la fotografia 2D, aumentando notevolmente la velocità, la facilità e la portata dell’acquisizione e della condivisione 3D”. Grazie a questa super velocità, NeRF può essere applicato in molti ambiti per ottenere un risultato di livello assoluto e in tempi molto brevi. Ad esempio, si pensi a quello che potrebbe accadere nell’ambito dei videogiochi, dove i programmatori potrebbero passare da immagini 2D a rappresentazioni in tre dimensioni, appunto senza troppi sforzi, con tutto ciò che ne consegue in termini di lavoro e di tempo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here