La lente a contatto con display MicroLED, follia tecnologica per la realtà aumentata: ora esiste e funziona bene

0
472

E’ stata prodotta la prima lente a contatto con display MicroLed e con accesso a funzioni di Realtà Aumentata. La lente si chiama Mojo Lens ed è prodotta dalla Mojo Vision: di fatto è il gadget tech con il display più piccolo al mondo, solamente mezzo millimetro di diametro.

Mojo Lens, 5/7/2022 - Computermagazine.it
Mojo Lens, 5/7/2022 – Computermagazine.it

Il progetto era stato annunciato nel 2020 e dopo gli opportuni test preclinici, e valutati i potenziali rischi per la sicurezza, l’amministratore delegato di Mojo, Drew Perkins, ha deciso di indossare queste super lenti, e il risultato è stato a dir poco straordinario. Il cuore pulsante delle Mojo Lens è un display MicroLED da 14.000 ppi con un diametro, come detto sopra, piccolissimo e una distanza fisica fra i pixel di 1,8 µm.

Mojo Lens, 5/7/2022 - Computermagazine.it
Mojo Lens, 5/7/2022 – Computermagazine.it

LE LENTI A CONTATTO CON DISPLAY MICROLED DA 0.5 MILLIMETRI

Il cervello della lente è invece un processore Arm Core M0 “che si interfaccia con circuiti integrati creati appositamente per la lente (ASIC) – scrive Dday.it – e con il modulo radio da 5 GHz che permette la comunicazione”. La lente è affiancata da un accelerometro, un giroscopio e un magnetometro configurati su misura che, dice Perkins, “tracciano continuamente i movimenti degli occhi in modo che le immagini AR rimangano ferme mentre gli occhi si muovono”. Dday.it aggiunge a riguardo: “Crediamo siano necessari anche per mantenere fissi i contenuti AR rispetto ai movimenti oculari di fissazione, che sono quei microspostamenti che interessano gli occhi anche quando crediamo siano completamente fermi”.

Queste micro lenti sono alimentate da un sistema di gestione proprietario e ci sono inoltre delle microbatterie di tipo medico. Per quanto riguarda l’interfaccia, invece, la si comanda semplicemente con il movimento degli occhi e permette l’accesso a contenuti AR; sarà inoltre possibile effettuare i comandi anche con la voce. Decisamente d’avanguardia le informazioni che vengono visualizzate attraverso la lente, leggasi una bussola, un gobbo elettronico con una citazione e delle immagini. Affinchè le Mojo Lens vengano vendute alla massa occorre un ultimo step, ovvero, che si passi il test da parte della rigidissima FDA americana, la Food and Drug Administration: superati i test clinici si otterranno così le opportune certificazioni, dopo di che si potrà entrare nel mercato. “L’Invisibile Computing della Mojo Lens – conclude Ddady.it – potrebbe essere la via perfetta per la AR, anche se resta ancora tanta strada da fare”.

🔴 FONTE: Dday.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here