Droni per per trasporto medicine, organi e plasma: la Regione Lazio firma accordo con ENAC

0
145

Continua lo sviluppo e la pianificazione dei servizi AAM per il trasporto aeromobile e tramite droni di passeggeri e merci. Ed ora ENAC e Regione Lazio siglano un nuovo accordo per il trasporto di farmaci, plasma, organi e dispositivi attraverso droni. Ecco tutti i dettagli.

ENAC Regione Lazio Droni ComputerMagazine.it 11 Luglio 2022
La firma dell’accordo ha sancito la volontà operativa di rendere il servizio aeromobile disponibile a partire dal 2023 – ComputerMagazine.it

Sfruttare la terza dimensione, quella aerea, oltre alle prime due di terra e mare, attraverso un sistema tecnologicamente avanzato che possa rafforzare e migliorare i servizi offerti dalle Aziende Sanitarie Regionali: questo l’obiettivo dell’ENAC, espresso attraverso un comunicato ufficiale, che punta di avviare il progetto “AAM” (Mobilità Aerea Avanzata) entro il 2023.

E Martedì 5 Luglio scorso, il suo Presidente Pierluigi Di Palma ha siglato e firmato un accordo della durata di tre anni, depositato in Protocollo insieme a Nicola Zingaretti, Presidente della Regione Lazio, per consentire lo sviluppo della normativa necessaria e degli studi di fattibilità affinchè il territorio della Regione possa accogliere i servizi AAM nei tempi dovuti.

Presenti al momento della firma anche il Sindaco del Comune di Fiumicino, Esterino Montino, il responsabile di Business Unit Aviation Ivan Bassato, degli Aeroporti di Roma, ed il Senior Vice President degli Unmanned Systems del Gruppo Leonardo, Laurent Sissmann.

L’aerea sperimentale Sandbox per i primi test e le prime simulazioni

Accordo ENAC Regione Lazio Droni ComputerMagazine.it 11 Luglio 2022
L’accordo ENAC-Regione Lazio è stato siglato Martedì 5 Luglio scorso – ComputerMagazine.it

Le fasi della realizzazione del progetto prevedono lo studio e lo sviluppo della normativa necessaria in ambito aeronautico, urbanistico, operativo e tecnico, nonché la definizione delle rotte di percorrenza per i droni e delle infrastrutture da creare sul territorio per garantire i servizi.

Inoltre, contemporaneamente alla sigla dell’accordo è stata inaugurata un’area “Sandbox” sperimentale presso l’aeroporto di Fiumicino, in modo da consentire i test per il trasporto urgente di materiale biomedico da effettuare con droni a propulsione elettrica verso il centro urbano della capitale.

L’area di simulazione di Fiumicino, che annovera tra i partners operativi proprio anche il Gruppo Leonardo e Aeroporti di Roma, consentirà di accelerare il processo di sviluppo della tecnologia, della regolamentazione e delle procedure che condurranno all’avvio del servizio AAM.

 

🔴 FONTE: www.dronezine.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here