Problemi con DAZN? Ecco come chiedere il rimborso e per quali motivi

0
179

Attese nella giornata di oggi, Giovedì 18 Agosto, le indicazioni da parte della società circa le modalità di rimborso dei disservizi occorsi Domenica 14 Agosto, durante la prima giornata del Campionato di Serie A: ecco gli scenari previsti e come farne richiesta.

DAZN Rimborsi ComputerMagazine.it 18 Agosto 2022
Attese nella giornata di oggi le indicazioni di DAZN circa le modalità di rimborso per i disservizi occorsi durante la prima giornata di Campionato – ComputerMagazine.it

Il Calcio, lo sappiamo, è ancora lo sport nazionale italiano per eccellenza e, per questo motivo, tifosi e non sono ben al corrente della “tragedia” occorsa la scorsa Domenica 14 Agosto, quando la trasmissione in diretta streaming delle gare calcistiche tramite DAZN è andata in tilt lungo l’intero stivale.

Non c’è media che non ne abbia parlato e che, dunque, non abbia esteso la “macchia d’olio” della notizia dei disservizi occorsi, in ogni angolo dello Stivale. Ed oggi dovrebbero giungere da parte di DAZN le indicazioni circa le modalità per richiedere il rimborso da parte dei numerosi abbonati al servizio.

E l’AGCOM, l’Agenzia di Garanzia per le Comunicazioni, il giorno dopo il “gran pasticcio” ha tempestivamente provveduto ad inviare una richiesta di avvio immediato di procedure semplificate di indennizzo, proprio a tutela e risarcimento degli abbonati. Scopriamo quali potrebbero essere.

Le possibilità di indennizzo e le modalità di richiesta

AGCOM DAZN Rimborsi ComputerMagazine.it 18 Agosto 2022
L’AGCOM ha richiesto a DAZN procedure semplificate a tutela dei consumatori – ComputerMagazine.it

Il “vademecum” normativo, in casi come questo, è l’Allegato A della delibera del Garante numero 17/22/CONS del Marzo 2022, secondo il quale potrebbero realizzarsi due forme di risarcimento: la peggiore per gli abbonati, si limiterebbe all’indennizzo di 7,49 Euro per gli abbonamenti del costo di 19,99 Euro al mese e di 9,99 Euro per gli abbonamenti di 39,99 Euro; la migliore, coprirebbe l’intero costo mensile.

Per essere “candidabili” alla richiesta, sempre secondo la normativa l’utente deve aver subito almeno uno tra i seguenti disagi: non essere riuscito ad accedere alla piattaforma per più di 5 volte; aver subito più di 3 disconnessioni durante un evento; aver superato i 270 secondi (ovvero i 4 minuti e mezzo) di blocco della trasmissione di un evento (NB: cumulabili); ed aver potuto osservare un evento in risoluzione inferiore alla soglia minima garantita in base al dispositivo in uso ed alla velocità di download della propria rete

Tutti gli utenti che intendono avanzare la richiesta di indennizzo dovranno presentarla entro 7 giorni solari dall’evento live streaming che ha ingenerato i disservizi. Per maggiori informazioni, a questo link DAZN mostra le politiche adottate dalla società e a questo link è possibile trovare maggiori dettagli da parte dell’AGCOM.

 

🔴 FONTE: www.hdblog.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here