Artemis I, nuovo lancio flop per la NASA: perché la missione non riesce a decollare?

0
221

La missione Artemis I, quella che farà da apripista al ritorno dell’uomo sulla Luna, non s’ha da fare. Dopo il lancio annullato lunedì scorso, nella giornata di ieri, sabato 3 settembre, il mastodontico razzo della Nasa sarebbe dovuto decollare dal Kennedy Space Center, ma alla fine, anche il secondo tentativo è andato vano.
Artemis 1
Alle ore 12:00 italiane era arrivato il via libera definito al caricamento del propellente per il razzo Space Launch System (Sls), ma dopo una serie di ritardi (il volo era stato programmato alle ore 20:37 italiane), alla fine la missione è stata nuovamente annullata. Tutta colpa della perdita di idrogeno liquido che i sensori della rampa continuano a rilevare, così come era appunto già accaduto lo scorso 29 agosto 2022. Il problema è stato localizzato in uno dei raccordi che si trovano lungo la linea di caricamento del propellente fra lo stadio centrale del razzo e la piattaforma di lancio, malfunzionamento che ha portato per ora a cancellare il lancio. Al momento, infatti, non vi è una nuova data per il decollo dell’Sls, di conseguenza non è ben chiaro quando la missione Artemis I riprenderà. La Nasa, negli scorsi giorni, aveva lavorato per correggere le varie difficoltà tecniche che avevano portato al primo annullamento, ma evidentemente c’è ancora qualcosa che non va, e il problema sembrerebbe essere più grave del previsto, tenendo conto che in circa una settimana i super ingegneri dell’agenzia spaziale a stelle e strisce non sono riusciti a trovare il bandolo della matassa.

ARTEMIS 1, ANNULLATO ANCHE IL SECONDO LANCIO: COSA STA ACCADENDO?

Quello che doveva partire ieri era un volo di prova del super razzo lungo ben 98 metri, e della sua capsula Orion, che ospiterà l’equipaggio che poi tornerà sul nostro satellite. Al suo interno erano stati posizionati dei manichini dotati di sensori per registrare le vibrazioni, accelerazioni e livello di vibrazioni, e dopo un volo attorno alla Luna, Orion sarebbe dovuto tornare sulla Terra, adagiandosi sull’oceano Pacifico. Il volo con l’equipaggio è in programma nel 2024, la missione Artemis 2, e l’equipaggio orbiterà sulla Luna senza atterrare sulla superficie, così come fece ai tempi Apollo 8. Ma dopo la cancellazione del lancio, il tutto appare come un grosso punto interrogativo.

🔴 FONTE: Corriere.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here