Twitter: arriva il nuovo pulsante “modifica”, la grande svolta del social per chi ci ripensa

0
175

Una novità essenziale è pronta a cambiare per sempre il modo di vivere Twitter. Sarebbe infatti comparso il nuovo – chiacchierassimo – pulsante “modifica”, che permetterà, per l’appunto, di modificare i tweet che condivideremo sul social dell’uccellino.

Twitter introduce il tasto modifica - 6922 www.computermagazine.it
Twitter introduce il tasto modifica – 6922 www.computermagazine.it

C’è nell’aria un cambiamento colossale in casa Twitter. Il social network dei tweet, finito al centro della bufera dopo il tentato acquisto da parte di Elon Musk della sua proprietà, torna a far parlare di se con una novità essenziale. Dopo alcuni mesi in cui se ne è parlato, tra annunci, confronti, smentite, discussioni e chi più ne ha più ne metta, il social della comunicazione per eccellenza è pronto ad introdurre la sua funzione di modifica dei tweet.

Twitter ora permette di modificare i tweet, ma ad una condizione

D’ora in avanti i suoi utenti avranno la possibilità di cambiare i loro tweet, ma per farlo dovranno rispettare una singola regola. Ebbene, la modifica – o le modifiche – dovranno avvenire entro un tempo limite imposto dalla piattaforma di 30 minuti dal momento in cui è stato condiviso il tweet. Una volta cessati, non sarà più possibile apportare alcuna modifica al contenuto condiviso in rete.

Per ora il programma con al centro il tasto modifica è in una fase di test iniziale, nella quale sono coinvolti i soli dipendenti del social network. Successivamente, dopo aver limato gli ultimi aspetti, la possibilità di modificare i tweet verrà estesa a chiunque sia abbonato a Twitter Blue. Per ora il programma a pagamento di Twitter è disponibile nei soli Stati Uniti, Canada, Australia e Nuova Zelanda.

Come più volte specificato, il cambiamento dei tweet verrà segnalato per aiutare gli utenti a  “proteggere l’integrità della conversazione e creare una registrazione pubblicamente accessibile di ciò che è stato detto“. Un po’ come avviene su Facebook, dove è possibile risalire allo storico dei post modificati senza farsi sfuggire nulla.

La società, precisa che “modifica tweet consente alle persone di apportare modifiche al proprio tweet dopo che è stato pubblicato“. “Pensa a questo come a un breve periodo di tempo – si legge ancora – per fare cose, come correggere errori di battitura, aggiungere tag mancati e altro“.

🔴 FONTE: The Verge

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here