Allarme Amazon, registrati sempre più furti d’identità: ecco come proteggersi

0
130

Amazon sembra che stia vivendo un brutto quarto d’ora, perché pare che la piattaforma sia soggetta ad una vera e propria piaga che non permette agli utenti di sostare in tutta tranquillità.

Allarme Amazon, registrati sempre più furti d'identità: ecco come proteggersi
I nostri account potrebbero essere in pericolo – Computermagazine.it

Possibile truffa? Amazon ci aiuterà ad evitarla

Le lamentele fatte nei confronti di Amazon avevano un singolo focus: comprendere come poter evitare di essere soggetti a truffe inequivocabili. Non è sempre possibile capire in che modo non finire nelle mani degli imbroglioni, però è anche vero che informarsi ci aiuterebbe a non commettere errori tragici.

Dharmesh Mehta, il Vice President of Selling Partner Services di Amazon, ha dichiarato al riguardo che: “I truffatori che provano a fingere di essere Amazon mettono a rischio i clienti. Sebbene queste truffe abbiano luogo al di fuori del nostro negozio, continueremo a investire per proteggere i clienti e informare il pubblico su come prevenirle”.

I suggerimenti indispensabili da seguire

Allarme Amazon, registrati sempre più furti d'identità: ecco come proteggersi
Per fortuna Amazon ci aiuterà – Computermagazine.it

Per provare ad aiutare al massimo la sua clientela, Amazon ha divulgato una serie di consigli validi per poter affrontare la questione nella maniera più obiettiva possibile. Di seguito vi lasciamo tutto quello che c’è da sapere:

Verificate gli acquisti fatti su Amazon. Se ricevete un messaggio relativo all’acquisto di un prodotto o servizio, non rispondete e non cliccate sui link ivi contenuti; piuttosto, accedete al vostro account di Amazon o usate l’app di Amazon per i dispositivi mobile e confermate che l’acquisto faccia effettivamente parte dello storico dei vostri ordini prima di agire in alcun modo.

Fidatevi dall’app e del sito di Amazon. Non vi chiederemo di effettuare pagamenti al telefono o tramite email, ma solo nella nostra app per dispositivi mobile, sul nostro sito o in uno dei nostri negozi fisici. Non vi chiameremo per chiedervi di effettuare un pagamento o un bonifico bancario su altri siti.

Fate attenzione ai falsi messaggi “urgenti”. I truffatori spesso cercano di trasmettere un senso di urgenza per persuadere le persone a fare ciò che viene loro chiesto.

Non cedete alle pressioni di chi cerca di convincervi ad acquistare un buono regalo. Per ulteriori informazioni sulle truffe più diffuse legate ai buoni regalo, consultate la pagina di supporto sul nostro sito web.

Contattateci. Se vi capita di non essere sicuri che una comunicazione sia genuina, la cosa più prudente da fare è smettere di interagire con il potenziale truffatore e Contattarci direttamente attraverso l’app o il sito di Amazon. Non chiamate i numeri che ricevete via email o SMS o che trovate nei risultati di ricerca. Ricordate che Amazon non vi chiederà di scaricare o installare alcun software per comunicare con il servizio clienti, né di pagare per ottenere alcun tipo di assistenza“.

🔴 Fonte: www.hdblog.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here