Il Magic Mouse è perfetto per sbloccare il vero potenziale del Macbook

Contiene link di affiliazione.

Un po’ come la scarpetta di Cenerentola che calzava a pennello solo alla principessa e non alle altre pretendenti del reame, così ogni computer ha bisogno del proprio mouse perché, quando si tratta di tecnologia (e non solo), lesinare è sempre sbagliato, almeno nel lungo periodo.

Apple Magic Mouse

Per quanto, infatti, si possano trovare sostituzioni ad hoc che per certi versi parrebbero pure non avere nulla da invidiare all’originale, utilizzo dopo utilizzo viene meno quella performatività essenziale e che fa la differenza quando si lavora al PC. Quello che ricerchiamo e per certi versi ci aspettiamo proprio dalla tecnologia è che ci semplifichi la vita quanto più possibile.

Ma non solo, proprio perché sono i dettagli (sempre e comunque) a fare la differenza, è necessario creare un ambiente di lavoro intelligente e che rispecchi in tutto e per tutto le tue esigenze. Non c’è niente di meglio allora di un mouse di alta qualità con funzionalità avanzate, l’unico che può sbloccare tutte le potenzialità del tuo Macbook per un’esperienza fuori dal comune.

Si scrive Magic Mouse, si legge “mai più senza”: il tuo Macbook ti ringrazierà

Apple Magic Mouse

Chi è un fedelissimo della casa di Cupertino sicuramente già conosce uno dei prodotti di punta della Apple, il Magic Mouse. Non stiamo parlando, infatti, di un mouse come tanti altri, ma di un accessorio grazie al quale l’utente può interagire con il Macbook attraverso gestures, ovvero comandi impartiti con una o più dita contemporaneamente.

Vedi su Amazon

Per quanto non possa sembrare, si tratta di una rivoluzione tech non da poco nonostante in Italia sia (almeno fino a questo momento) stata accolta tiepidamente all’epoca, come se fosse quel troppo che storpia, quando in realtà è un investimento a tutti gli effetti che ti farà dire “mai più senza

Questo mouse, infatti, offre un’esperienza di controllo eccezionale, precisa e reattiva a ogni comando impartito. Grazie al design elegante e minimalista – marchio di fabbrica questo della Apple – la forma sottile e curva si adatta perfettamente alla mano, offrendo un comfort ottimale anche se si passa tanto tempo al PC (a tal proposito, meglio dare un’occhiata a questo riser per laptop).

E questo è il frutto intelligente del Multi-Touch integrato che permette di eseguire gesti intuitivi e naturali (come sfogliare o scorrere) per una navigazione quanto più possibile facile e fluida. In altre parole, il Magic Mouse sarà a tutti gli effetti l’estensione della tua mano per un “dialogo” tra PC e utente estremamente confortevole.

Il Magic Mouse poi ha una superficie di appoggio stabile che scivola alla perfezione sulla scrivania – anche quella più ruvida – che non guasta mai. La connessione Bluetooth è facile da configurare. Tutto quello che devi fare è accoppiare il mouse al dispositivo e sei pronto per la tua prossima avventura digitale.

E proprio come un più classico iPhone, anche il Magic Mouse si ricarica tramite un connettore Lightning, il che implica che basta collegare il mouse al cavo e in pochissimo tempo è pronto per essere utilizzato nuovamente, senza ricorrere all’acquisto sistematico di batterie. Ma non pensare che dovrai ricaricarlo ogni due per tre: la batteria integrata dura così tanto che passerà almeno un mese prima di doverla ricaricare.

Questo testo include collegamenti di affiliazione: in qualità di Affiliati riceviamo un guadagno sugli acquisti effettuati tramite tali link. Vi invitiamo a verificare i prezzi eventualmente indicati nel testo, in quanto potrebbero subire variazioni dopo la messa online.

Impostazioni privacy