I ripetitori Wi-Fi non bastano e non puoi fare buchi nei muri? Prova la powerline

ripetitore
Ripetitore per Wi-FI (Canva) – Computermagazine.it

Contiene link di affiliazione.

Spesso portare la connessione in tutta la casa è un’impresa davvero ardua, accade in quegli appartamenti con mura troppo spesse o in case che si sviluppano su più piani o semplicemente perché il Wi-Fi non ha un raggio d’azione tanto ampio, hai anche tu questo problema? Lo so, è una cosa bruttissima trovarsi in una stanza e non poter navigare con il proprio smartphone, per fortuna c’è una soluzione ed è una buona powerline, capace di estendere la linea internet in tutta la casa in modo facile e veloce. Non è un miracolo ma pura realtà e se leggerai quello che ho da dirti lo scoprirai.

Sebbene è importantissimo avere una connessione con la super fibra per navigare in modo veloce, purtroppo non basta a farti avere – detto in parole povere – internet in ogni angolo del tuo appartamento, per riuscire a fare questo ti servirà qualcosa che sia in grado di estendere il segnale in ogni stanza e il sistema che adesso ti mostro non solo è capace di farlo, ma ci riesce in un modo eccellente. 

La connessione non ti arriva in tutta la casa? La powerline è la soluzione perfetta

ripetitore wifi
Ripetitore per Wi-Fi, a cosa serve (Canva) – Computermagazine.it

Sicuramente quando hai scoperto che i ripetitori Wi-Fi non sarebbero bastati a farti avere la connessione in tutta la casa avrai provato un forte senso di avvilimento. L’idea di fare buchi nei muri è normale che ti spaventi, oltre al dispendio economico, c’è anche la scocciatura di dover affrontare i lavori, con tutta la polvere che ne consegue; non temere perché la soluzione esiste ed è la powerline TP – Link, il rimedio efficace per navigare in qualsiasi zona della tua casa senza più doverti spostare alla ricerca della “rete perduta”.

Vedi su Amazon

Inizio con il dirti che non si tratta di un ripetitore Wi-Fi ma di tutt’altra cosa, infatti, è un dispositivo che sfrutta la rete elettrica presente in casa per portare la connessione internet in zone della abitazione dove il segnale non arriverebbe o arriverebbe male. Di base questo sistema è composto da un dispositivo che è collegato a una presa vicino al router e a lui connesso attraverso un cavo Ethernet e un altro dispositivo che si attacca alla presa di corrente della stanza in cui si desidera far arrivare il segnale. Il modello TP – Link, però è avanti, perché prevede anche l’aggiunta di un extender powerline a quello già esistente, così che potrai allargare la tua connessione a un’altra ala della casa.

Se hai un certo scetticismo rispetto a questi device perché ne hai già provati diversi, ti fermo subito: questa powerline ha una connessione molto più stabile di un normale ripetitore Wi-Fi per questo la suggerisco come la soluzione più efficace. Può essere che tu stia pensando che la velocità possa essere ridotta, non è così, il modello di cui ti ho parlato – che è uno di ultima generazione – arriva fino a 600 Mbit/s; se le condizioni del tuo impianto elettrico sono buone con questo dispositivo navigherai benissimo.

Non preoccuparti l’installazione è semplicissima, dovrai solo assicurarti che le prese di casa tua siano compatibili con quella della powerline e in men che non si dica avrai esteso il segnale alle altre zone della casa che ti interessano. Il dispositivo, inoltre, ha due porte Ethernet così che potrai collegare anche una smart TV o una consolle di gioco.

Non ti sembra vero? Lo so è una sensazione che ho provato anche io, vivendo in una casa con le mura in tufo la connessione in alcune zone vacilla se non è del tutto assente, con la powerline TPLink ho risolto “alla grande”, finalmente navigo ovunque, come se vivessi in un open space.

Questo testo include collegamenti di affiliazione: in qualità di Affiliati riceviamo un guadagno sugli acquisti effettuati tramite tali link. Vi invitiamo a verificare i prezzi eventualmente indicati nel testo, in quanto potrebbero subire variazioni dopo la messa online.

Impostazioni privacy