Salva il tuo polso dal dolore: ecco il mouse ergonomico col filo perfetto per te

Contiene link di affiliazione.

Volenti o nolenti, siamo ormai costretti a spendere quotidianamente ore e ore davanti un PC, che sia per lavoro o per piacere. I Personal Computer hanno sostituito in gran parte delle professioni la carta stampata, semplificando di non poco gran parte delle operazioni che prima richiedevano molto più tempo ma portando dei costi nascosti, anche dal punto di vista prettamente umano.

Perché scegliere il mouse ergonomico
(Foto Unsplash.com) – Computermagazine.it

Come dicevamo, dal lavoro agli hobby, siamo sempre davanti lo schermo di un PC e sappiamo quanto possa diventare pesante. Nonostante lo stare al computer non sia di per sé inteso come attività fisica, si tratta comunque di un elevato dispendio di energie: stare al PC stanca, non solo gli occhi, ma anche la mente e il resto del corpo.

Già dopo qualche ora, i più sensibili iniziano a percepire i primi fastidi che variano dal mal di testa al mal di schiena; questo, chiaramente, non è tutto gli occhi si abituano alla luminosità artificiale dello schermo e necessitano di un riposo più frequente mentre non mancano problemi legati all’utilizzo di mani, gomiti o spalle in seguito a posizioni innaturali; avete mai sentito parlare della sindrome del tunnel carpale?

La sindrome è dovuta all’irritazione o alla compressione del nervo mediano che attraversa il polso; la posizione che assumono le mani sulla tastiera e sul mouse concorre proprio a generare questa infiammazione, rendendo il lavoro sempre più difficile e doloroso. Si tratta di una patologia a cui prestare attenzione e che può influire negativamente anche nella vita al di fuori del lavoro.

Fortunatamente per mediare questo tipo di problematica si può sfruttare il mouse ergonomico, ovvero un mouse con una particolare impugnatura che rende più difficile l’insorgenza di problemi nervosi.

Non un mouse come tanti altri: perché scegliere un mouse ergonomico

Mouse Trust Gaming GXT 144 Rexx
(Foto Amazon.it) – Computermagazine.it

Come dicevamo prima, bisogna prestare particolare attenzione alla posizione che si assume durante il lavoro al computer.
Da un lato una corretta postura permette di migliorare drasticamente i problemi di schiena e collo, basta mantenere la giusta posizione, dall’altro si potrebbe anche ricorrere a una sedia da ufficio più ergonomica che migliorerebbe ulteriormente il supporto ai lombi.

Vedi su Amazon

Per quello che riguarda mani e polsi, però, si tende spesso a dimenticarsi della loro salute. E così come per le sedie ergonomiche esistono anche dei dispositivi che migliorano la “postura” di mani e polsi. Un esempio pratico è il Trust Gaming GXT 144 Rexx, un mouse col filo di ultima generazione (un po’ come questo della Logitech) che con la sua forma ergonomica supporta facilmente il braccio: grazie al design verticale, la mano che utilizza il mouse si trova in una posizione maggiormente naturale rispetto al mouse classico, facendo diminuire lo sforzo nervoso nel mantenere la presa.

Questo mouse si presenta con una sezione definita poggia-pollice che da accesso a delle funzioni extra: il mouse è dotato, oltre dei due tasti principali e della rotella per scorrere, di altri tre pulsanti sul poggia-pollice. Tutti i pulsanti inoltre sono programmabili liberamente permettendo di scegliere quale azione assegnare a ognuno di essi.

Il sensore ottico del mouse ergonomico ha poi una precisione elevatissima, fino a 10.000DPI, e garantisce una velocità massima di 100 pollici al secondo. Qualsiasi sia il tuo lavoro o il tuo hobby, col Trust Gaming GXT 144 Rexx sarai preciso e veloce in qualsiasi contesto. Piccola chicca per i più attenti: il software integrato per modificare i tasti permette anche di personalizzare il colore emesso dalle luci RGB del mouse. Un tocco di stile che non guasta mai.

Questo testo include collegamenti di affiliazione: in qualità di Affiliati riceviamo un guadagno sugli acquisti effettuati tramite tali link. Vi invitiamo a verificare i prezzi eventualmente indicati nel testo, in quanto potrebbero subire variazioni dopo la messa online.

Impostazioni privacy