Microsoft Cloud Pc: in arrivo Windows per i Mac con Apple Silicon?

0
73
Windows
Windows

Microsoft starebbe pensando di far girare il suo storico sistema operativo Windows, sui Mac di prossima generazione. Questo quanto riportato da Cwi.it, citando il leaker WalkingCat. In poche parole la multinazionale fondata da Bill Gates starebbe pensando di far funzionare sui nuovi Mac con processori Apple Silicon, che dovrebbero essere mostrati domani durante l’evento One more thing, tutto via cloud. Nel dettaglio, Microsoft starebbe sviluppando un’esperienza che si chiama Cloud PC, e che trasformerebbe qualsiasi sistema in uso in un thin client che permetterebbe di accedere al desktop e a software di Windows, da remoto, compreso Microsoft Office. Il cloud dovrebbe essere fornito con Microsoft 365, e dovrebbe essere previsto nelle versioni Medium, Heavy e Advanced, e non è da escludere anche un formato “Light”, completamente gratuito ma ovviamente con funzionalità limitate.

One More Thing Apple
One More Thing Apple

MICROSFOT CLOUD PC, WINDOWS PER MAC: SALE L’ATTESA

In base al leak, l’offerta di Cloud PC consisterà in delle CPU virtuali con una quantità variabile di memoria SSD e RAM, a seconda del tipo di mercato, con configurazioni che permetteranno di elaborare dati più pesanti, ma anche lavori più leggeri. Per accedere a Cloud PC bisognerà installare Microsoft Remote Desktop, un software già disponibile per Mac, iPhone, iPad, Android e, ovviamente anche per Windows. Non si tratta di nulla di così particolarmente inedito ne nuovo, ma come ricordano i colleghi di Cwi.it, Cloud Pc sembrerebbe una risposta più elegante ai precedenti sistemi cloud. “Creiamo prima per il Web, quindi prendiamo quel codice e lo applichiamo a tutte le piattaforme. Ciò, quando implementiamo nuove funzionalità, ci consente di implementare queste feature su tutte le piattaforme”. Così ha parlato recentemente Brad Anderson, vicepresidente aziendale del team ECM (Enterprise Client & Mobility) di Microsoft, parole che fanno presagire come l’idea di Microsoft sia quella di rendere Windows come un’app web che funzioni su più sistemi. A questo punto non ci resta che attendere i prossimi risvolti per scoprire se questa gustosa indiscrezione verrà confermata o meno.

LEGGI ANCHE Apple One More Thing, tutto pronto per l’evento del 10 novembre

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here