Micron, arrivano le nuove memorie 3D NAND: super capacità e più velocità

0
37

Micron rivoluziona nuovamente il mondo dello storage con le nuove memorie 3D Nand a 176 layer: quasi il 40% in più di capienza rispetto ai concorrenti.

Micron presenta le nuove memorie Nano 3D Nand
Micron presenta le nuove memorie Nano 3D Nand

Non si tratta di una vera rivoluzione, ma il passo in avanti è decisivo nel mondo dello storage. Oggi sono richieste memorie sempre più capienti e ancora più compatte e questo vale per qualsiasi ambito industriale e consumer. Nella vita di tutti i giorni basta pensare a prodotti che fino a poco tempo fa non avevano queste necessità come lavatrici, frigoriferi, ma anche per per le Tv, oggi sempre più smart.

Anche i nostri smartphone hanno aggiunto memoria su memoria: oggi lo standard minimo è di 64GB, ma la maggio parte dei device viene venduto con 128GB. Lo stesso vale pe il mondo informatico. Nei prodotti per la casa le SSD sono diventate uno standard sempre meno costoso e sono sempre più capienti.

Con questo annuncio Micron Technology spiazza la concorrenza, perché evolve le 3D Nand verso una generazione futura che garantisce gli standard richiesti oggi per le reti 5G, le intelligenze artificiali e il mondo dell’automotive.

POTREBBE INTERESSARTI —>Oppo lancia il Reno 4 in versione Mo Salah per gli appassionati del calcio

Micron presenta le nuove memorie Nano 3D Nand
Micron presenta le nuove memorie Nano 3D Nand

Micron 3D Nand, 30% più piccole e 35% più veloci

La stessa Micron sottolinea tutti gli ambiti che riceveranno vantaggi da queste nuova tecnologia. Il minor assorbimento energetico, la maggiore velocità e la densità di memoria potranno essere sfruttuati in applicazioni come droni, smartphone, consolle, automobili, portatili, data center e sorveglianza.

Ma cosa è stato introdotto? Il numero di layer, 176, è del 40% superiore agli altri produttori e maggiore dei 128 precedenti. La quinta generazione assicura un miglioramento della latenza del 35% e un incremento prestazionale del 25%. Questo consente di arrivare a picchi di 1600 megatransfer al secondo sul BUS Open Nand. Lo spessore è di appena 45 micron e il dato veramente incredibile è la possibilità di archiviare in un singolo die, dalle 20 alle 30 ore di di video in qualità HD.

La memoria è in già in produzione a Singapore e arriverà a breve ai primi clienti, come il produttore di SSD Crucial. La consegna in volumi sarà avviata però solo nel corso del 2021.

POTREBBE INTERESSARTI —>PlayStation 5: torna disponibile da Mediaworld dal 19 novembre

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here