Surface Laptop Go: arriva in Italia il più piccolo dei Surface

0
80

Il lancio, avvenuto nella giornata di ieri, vede arrivare sugli scaffali il piccolino di casa Microsoft: Surface Laptop Go, il più leggero e portatile laptop proprietario dell’azienda di Redmond.

Un vero piccoletto il Surface Laptop Go che, come suggerisce il nome stesso, sarà quello più semplice da portarsi a spasso dell’intera linea prodotta e venduta da Microsoft. Parliamo di un nuovo Surface, in vendita da ieri sullo store ufficiale Microsoft che vanta dimensioni compatte ma anche una scheda tecnica niente male.

Il prezzo di partenza per Surface Laptop Go è di 649€, con la possibilità di ricevere uno sconto del 5% qualora foste studenti, insegnanti e/o genitori. Ed è proprio a queste categorie a cui il nuovo portatile all-in-one di Microsoft si riferisce. Un Surface, con tutte le caratteristiche della linea, venduto ad un prezzo competitivo con dimensioni decisamente interessanti.

POTREBBE INTERESSARTI –> Apple MacBook Air, autonomia e potenza per il nuovo ultrasottile

Surface Laptop Go: prezzo di partenza fissato a 649€, a salire fino ai 1019€

Surface Laptop Go
Surface Laptop Go (via microsoft.com)

La variante leggermente più cara, nonché quella che ha più senso per via della presenza di un hard disk SSD costa 819€, con anche qui la possibilità di detrarre un 5% qualora rientraste nelle categorie sopracitate. Insomma un laptop ideale e pensato per la didattica a distanza, che in questi mesi ha costretto studenti ed insegnanti a comunicare a distanza proprio grazie a laptop e tablet.

Surface Laptop Go presenta tre tagli di memoria, tutti con processore Intel Core i5, ideale per operazioni semplici come la navigazione in internet o l’elaborazione di fogli di testo e calcolo, nonché l’utilizzo del pacchetto Office:

  • Intel Core i5 con 4GB di memoria RAM e 64GB di memoria eMMC a 649€
  • Intel Core i5 con 8GB di memoria RAM e 128GB di memoria SSD a 819€
  • Intel Core i5 con 8GB di memoria RAM e 256GB di memoria SSD a 1019€

Come detto in precedenza, la configurazione più a fuoco è quella in mezzo, per un rapporto prestazioni/costi che è sicuramente il più equilibrato fra i tre.

POTREBBE INTERESSARTI –> iPad, Office supporterà mouse trackpad sul tablet

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here