Huawei, parla il fondatore: “I politici americani vogliono uccidere la nostra compagnia”

0
502

Huawei torna sotto i riflettori. Questa volta a parlare è il fondatore Pen Zhengfei, che ha voluto mettere l’accento sulla vicenda del ban di Trump e delle dirette conseguenze. 

A parlare è il fondatore di Huawei, Pen Zhengfei, che ha commentato la recente vendita di Honor in un discorso carico di emozioni rivolto ai dipendenti dell’ormai ex azienda del colosso cinese.

LEGGI ANCHE –> Huawei ha venduto Honor per 15 miliardi di dollari: ora è ufficiale

Il fondatore di Huawei: “Abbiamo venduto Honor per non affogare”

Huawei
Huawei

La colpa della scelta che ha portato Huawei a “sbarazzarsi” della sua branchia Honor, secondo il fondatore Zhengfei, è tutta del ban imposto dagli Stati Uniti nei confronti dell’azienda cinese: “Un’enorme pressione causata da un’ondata di sanzioni statunitensi. Alcuni politici americani vogliono uccidere la nostra azienda“. Le dichiarazioni del fondatore, che non ha perso tempo ad incolpare gli americani nel suo discorso ai dipendenti.

La vendita di Honor, secondo Zhengfei, è arrivata perché l’azienda “non voleva rischiare di far annegare milioni di dipendenti. Non volevamo trascinare innocenti sott’acqua insieme a noi“, ha aggiunto.

L’azienda sta facendo i conti con un taglio nelle vendite senza precedenti. Huawei, secondo alcune società di ricerca di mercato, scenderà al 4% nella torta delle vendite globali di smartphone. Al contempo marchi come Xiaomi ed Oppo gioveranno di questa rumorosa assenza, guadagnando ulteriori punti in un mercato internazionale che, a conti fatti, è orfano di uno dei suoi protagonisti.

Zhengfei, dal canto suo, ha augurato a Honor di diventare diretto competitor dopo il divorzio: “Superarci nelle vendite dovrebbe diventare la loro più grande motivazione“.

Va però detto che con il cambio dell’inquilino alla Casa Bianca la situazione potrebbe presto migliorare. Trump e la sua amministrazione hanno portato avanti una lotta contro Huawei senza precedenti, ritenendo l’azienda cinese una vera e propria minaccia alla sicurezza nazionale. Che con Biden le cose possano migliorare? Staremo a vedere.

POTREBBE INTERESSARTI –> Huawei, lo spazzolino intelligente Leboo Smart Sonic arriva in Italia

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here