Cashback di Natale, rimborso sbagliato? No panic, ecco cosa fare

0
202

Sono partiti i rimborsi previsti dal programma governativo Cashback di Natale, il piano scattato lo scorso 8 dicembre, e conclusosi il 31 dello stesso mese, e che prevedeva una “restituzione” del 10% delle spese effettuate in digitale, fino ad un massimo di 150 euro in totale.

Cashback, rimborso errato? (Foto ufficiale)
Cashback e rimborso errato (Foto ufficiale)

Entro l’uno marzo verranno elargiti dallo stato tutti gli accrediti, per una somma complessiva da 222 milioni di euro nei confronti di 3.2 milioni di italiani, e con un rimborso medio di circa 46 euro a testa. Nel caso in cui qualcuno avesse ricevuto un rimborso errato in base a quanto specificato anche sull’app ufficiale Io, è necessario fare ricorso. A riguardo è stato creato un apposito portale che trovate a questo indirizzo, in cui vengono elencate tutti i passaggi da fare in caso di problemi. “Puoi presentare reclamo esclusivamente in caso di mancato o inesatto accredito dei rimborsi previsti dal Programma”, e ancora: “Per utilizzare la funzionalità, devi creare un profilo utente seguendo la procedura guidata di registrazione”.

Cashback, occhio al rimborso (Foto IlFattoQuotidiano)
Cashback, attenzione al rimborso (Foto IlFattoQuotidiano)

CASHBACK DI NATALE E RIMBORSO SBAGLIATO: BISOGNA PRESENTARE RECLAMO

POTREBBE INTERESSARTIFinalmente disponibile il sito per reclami, rimborsi e segnalazioni sul Cashback

Sul sito viene inoltre specificato, con tanto di “attenzione” scritto in maiuscolo, che si ha un limite di tempo per presentare reclamo: “È importante ricordare che si potranno inserire reclami per mancato o inesatto accredito entro 120 giorni dalla chiusura dei diversi periodi di pagamento”. In merito al cashback di Natale il periodo entro cui verrà accreditato il rimborso è il 28 febbraio, quindi al termine della prossima settimana, fra esattamente sette giorni, mentre il reclamo si può presentare entro il 29 giugno del 2021.

POTREBBE INTERESSARTICashback di stato e supermercati: arriva l’abilitazione per le carte

“Consap – fa sapere ancora il sito – fornirà un riscontro motivato entro 30 giorni dalla data di ricezione del reclamo e, nel caso di un suo accoglimento, disporrà il pagamento dovuto”. Inoltre, sul portale viene precisato che “Per tutti gli aspetti relativi alla gestione del profilo utente e ai servizi erogati dall’app “IO”, incluse eventuali contestazioni in merito alla registrazione delle transazioni effettuate nel periodo corrente 01/01/2021 – 30/06/2021, devi rivolgerti a PagoPa S.p.A. – utilizzando l’apposita funzione di assistenza disponibile all’interno dell’app ‘IO’”. Ricordiamo che al momento è in vigore il programma cashback di stato, la cui prima tranche si chiuderà il 30 giugno prossimo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here