Un’azienda neozelandese vuole sperimentare l’elettricità Wireless per uso commerciale

0
113

È un sistema già utilizzato in ambito spaziale e militare. L’elettricità Wireless potrebbe funzionare anche per alimentare le aziende. Ecco il progetto.

Flusso di energia
Energia elettrica wireless

Emrod, un’azienda neozelandese, ha avviato una sperimentazione sulla tele – energia elettrica, che potrebbe una buona alternativa commerciale alle tradizionali infrastrutture energetiche pubbliche.

Un progetto che può essere impiegato su vasta scala sfruttando un modello simile al trasferimento di energia senza fili (WPT, wireless power transfer).

Il lavoro di Emrod gode del sostegno del Governo neozelandese e della collaborazione con il distributore nazionale Powerco: il prototipo, al momento, è destinato all’utilizzo in una struttura chiusa di prova.

POTREBBE INTERESSARTI –> Instagram: Clubhouse nel mirino, arrivano le Audio Rooms!

L’elettricità Wireless per le aziende

L’azienda sta contemporaneamente eseguendo una serie di test per indirizzare energia elettrica da un parco fotovoltaico sull’Isola del Nord verso un cliente situato a diversi chilometri di distanza. L’obiettivo è quello di utilizzare sistema di trasmissione di energia wireless dove non siano inclusi metodi convenzionali di trasmissione e distribuzione via cavo.

A progetti analoghi lavorano altre aziende come la giapponese Mitsubishi Heavy Industries e TransferFi, in particolare sul trasferimento di energia sfruttando diverse tecnologie.

In effetti, il modello di base del progetto di Emrod non è nuovo. In pratica, l’energia viene convertita in radiazione elettromagnetica da un’antenna trasmittente, la quale viene captata da un’antenna ricevente e poi distribuita localmente tramite i mezzi convenzionali.

Si tratta di una modalità simile a quella dei sistemi radio. Solo che, in quel caso, la quantità di energia richiesta per rendere il segnale potenzialmente fruibile non è molto elevata.

Tutto risale agli innovativi esperimenti condotti nella seconda metà dell’Ottocento dall’inventore, fisico e ingegnere Nikola Tesla. La bobina da lui progettata era un dispositivo in grado di produrre elettricità a corrente alternata tra circuiti elettrici accoppiati in risonanza, in sistemi funzionanti a corte distanze. Tesla stesso era convinto di poter utilizzare questo sistema per sviluppare elettricità Wireless.

Invece, nel nuovo progetto di Emrod, l’energia viene trasmessa come un fascio ristretto di microonde, in modo mirato. Grazie a questo sistema, la propagazione del flusso si ridurrebbe drasticamente anche a brevi distanze dalla sorgente.

POTREBBE INTERESSARTI –> Amazon, è l’ora giusta per Honor Magicwatch 2 Smart Watch

Questa trasmissione in un fascio stretto risolverebbe anche i problemi di dispersione, oltre a ridurre i costi.

Nuova modalità di conduzione elettrica
Energia elettrica senza fili

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here