Covid-19, allarme vaccini: in vendita (con bitcoin) sul dark web

0
101

Le carte dei vaccini contraffatte e quelli che vengono fatturati come vaccini Covid-19 sono ora in vendita sul dark web. E’ questo l’allarme (ri)lanciato dalla CNN, dopo il report di Check Point Software, nota azienda israeliana produttrice di dispositivi di rete e software, nonché specializzata in prodotti relativi alla sicurezza quali firewall e VPN.

Dark Web (Adobe Stock)
Dark Web (Adobe Stock)

I ricercatori di sicurezza della società binazionale, definita così per i suoi centri di sviluppo sparsi in Israele ma anche negli Stati Uniti, hanno affermato di aver scoperto elenchi di vaccini Covid-19 di vari marchi: dall’ AstraZeneca a Johnson & Johnson, passando per Pfizer e Moderna, tutti acquistabili per un massimo di 1.000 dollari a dose. Venti certificati di vaccino al prezzo di 200 dollari ciascuno.

Covid-19, annunci sui vaccini aumentati del 300% negli ultimi tre mesi

Vaccino Covid (Adobe Stock)
Vaccino Covid (Adobe Stock)

Un portavoce di Check Point ha detto a CNN Business che non è sicuro che i vaccini siano reali o meno, ma “sembrano essere legittimi” dalle immagini di imballaggi e certificati medici. Secondo il rapporto di Check Point Software, gli annunci di vaccini sul dark web sono aumentati del 300% negli ultimi tre mesi.

LEGGI ANCHE >>> Ingenuity, la Nasa ha svelato dove si terrà il primo volo su Marte – VIDEO

Il report evidenzia come i certificati di vaccinazione – o le carte di prova delle vaccinazioni – vengono creati e stampati su ordinazione: l’acquirente fornisce il nome e le date che desidera sul certificato e il venditore risponde con ciò che Check Point definisce assomigliante a una carta autentica.

LEGGI ANCHE >>> Black Widow sia al cinema che su Disney+: ecco la data d’uscita

I prodotti contraffatti vengono commercializzati a persone che hanno bisogno di prendere aerei, attraversare le frontiere, iniziare un nuovo lavoro o altre attività che potrebbero richiedere a qualcuno di fornire la prova della vaccinazione.

Il logo dei Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC), inclusa l’immagine di un’aquila, è presente nell’angolo in alto a destra delle carte dei vaccini falsi, proprio come su quelle reali.

Il portavoce di Check Point sottolinea un dato tanto allarmante quanto rilevante: “I venditori sul dark web sono in grado di procurarsi false carte di vaccinazione a migliaia, se non decine di migliaia, in base alle richieste“.

In vendita anche gli pseudo risultati negativi al test Covid-19, alla modica cifra di 25 $ con tanto di clamorosa offerta: compra due, il terzo è in omaggio.

Alcuni esperti affermano che i mercati illegali delle carte dei vaccini e dei passaporti digitali sono inevitabili. “Non tutti hanno accesso al vaccino; i roll-out sono lenti in molti paesi e le persone sono stanche di blocchi e coprifuoco – rimarca Michela Menting, che si occupa di sicurezza informatica per ABI Research.

Se le persone riescono facilmente a procurarsi un passaporto falso per evitare restrizioni, lo faranno e attorno ad esso sorgerà un mercato illecito“.

Tutti i venditori trovati, accettano soltanto pagamenti in bitcoin, riducendo così al minimo le possibilità di essere rintracciati e mettendo ulteriormente in dubbio l’autenticità dei farmaci che stanno vendendo. Oltre il danno, pure la beffa.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here