iPhone, in principio era Apple Newton. Quanto costa quel palmare!

0
169

Si può considerare un po’ come il papà dell’iPhone. Ora nessuno lo usa più. O quasi, visto che se lo avete da qualche parte, potete tirarlo fuori: Apple Newton vale tantissimo.

Il palmare Apple Newton vale una fortuna
Il palmare Apple Newton vale una fortuna

Correva l’anno 1993 quando la casa di Cupertino decise di stupire tutti, presentando un palmare molto duttile, semplice da usare con il suo mitico pennino, dotato di interfaccia infrarossi/seriale che consentiva la sincronizzazione con il proprio Mac. Peccato per il riconoscimento della scrittura: niente affatto top

Apple Netwon, cinque anni e oltre 500 milioni di dollari spesi in ricerca.

iPhone, discendente di Apple Newton (Adobe Stock)
iPhone, discendente di Apple Newton (Adobe Stock)

Su Apple Newton era possibile installare applicazioni, navigare sul web, ad andamento lento, certo. Ma se l’iPhone è stato capace di stupire, evolversi, diventare uno status quo, il merito è stato del suo palmare antesignano.

LEGGI ANCHE >>> Instagram, bye bye alle foto (e video) che scompaiono? Ecco il rimedio

Apple Newton fu equipaggiato, nella sua versione di “punta”, con processore RISC di ARM denominato StrongArm RISC a 166 MHz, con sistema in ROM da 8 MB, memoria RAM da 8 MB, fornito di Touch Screen da 5″ (480×320 a 16 bit) resistivo (via stilo), audio con output stereo a 16 bit e input mono, video 480×320 a 16 bit, porta seriale, PCMCIA (cardbus) e connettività ad infrarossi.

LEGGI ANCHE >>> Amazon folle propone il Mac mini M1 512GB ad un prezzo assurdo

Fu venduto a un prezzo tra 799 e 999 dollari. Con alti e bassi durò un lustro. Dopo 5 anni e più di 500 milioni di dollari spesi in ricerca, Apple decise di eliminare il progetto Newton, sciogliendo inevitabilmente la divisione che se ne occupava. Nonostante la fine del progetto, Apple Newton continuò ad avere un certo seguito e tuttora esistono dei gruppi che si occupano di portare avanti lo sviluppo di applicazioni per il Newton.

Una mossa azzeccata, infatti. Apple Newton ha acquistato tantissimo valore nel corso degli anni, a tal punto di diventare un oggetto (tech)retrò fra i più ambiti fra i collezionare. Basta andare sulle aste eBay per conferma.

Apple Newton MessagePad H1000 1993, il primo modello in perfette condizioni, parte da una base che sfiora i trecento euro e può essere acquistato subito a 600 euro. Apple Newton Messagepad 110, edizione rara in scatola PDA con la documentazione e alcuni accessori, arriva a quasi mille euro, superando praticamente quei 999 dollari che servivano per acquistarlo illo tempore.

Apple Newton Messagepad 2000 (set completo) sfiora i duemila euro: chi l’ha detto che l’allievo supera sempre il maestro. Sei forte papà (di iPhone)!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here