Il Signore degli Anelli sovietico riappare online dopo 30 anni: fan in visibilio – VIDEO

0
517

E’ apparsa sul web una versione sovietica del Signore Degli Anelli, un film realizzato nel 1991 che si pensava fosse andato perduto per sempre, ma che, esattamente a 30 anni dalla sua produzione, si è magicamente palesato su Youtube.

Il Signore degli Anelli sovietico
Il Signore degli Anelli sovietico riemerge dopo 30 anni

Il film si chiama Khraniteli, come ricorda Wired, che tradotto significa “I custodi dell’Anello”, ed è andato in onda una sola volta sulla tv di Leningrado (oggi San Pietroburgo), poi sparito. La pellicola è lontana anni luce dall’adattamento cinematografico di Peter Jackson datato 2001, con costumi a dir poco “basic” e montaggi decisamente rudimentali, ma essendo molto rara ha attirato l’attenzione dei milioni di fan della saga de Il Signore Degli Anelli sparsi per il mondo, e nel giro di pochi giorni le due parti del film hanno toccato quasi due milioni di visualizzazioni. Il rapporto della Russia e in genere dell’Unione Sovietica con la storica saga di Tolkien non è stato sempre idilliaco, in quanto “La compagnia dell’Anello” uscì in maniera illegale nel 1966, per poi vedere la luce ufficialmente nel 1982. Mentre, i due capitoli successivi, leggasi “Le due torri” e “Il ritorno del re”, vennero commercializzati molti anni più tardi.

IL SIGNORE DEGLI ANELLI SOVIETICO, FRA SCENE INEDITE E MUSICA “LOCALE”

POTREBBE INTERESSARTIAmazon Video, riprese concluse per il pilot della serie “Il Signore degli Anelli”

Nonostante questo ostracismo, i film di Peter Jackson incassarano circa 28 milioni di dollari al botteghino, di conseguenza furono un grande successo anche in Russia. Stando alla Bbc, l’adattamento sovietico del Signore degli Anelli è una “reinterpretazione sovietica psichedelica in modo assurdo”, ma che ricorda alcune versioni teatrali delle opere di Shakespeare. In ogni caso, il film è da vedere in quanto al suo interno racchiude anche una scena invece tagliata da Jackson, quella di Tom Bombadil che salva Frodo e gli hobbit dal Vecchio Uomo Salice, ospitandoli nella Vecchia foresta per due notti: su di lui l’Anello non aveva infatti alcun effetto.

POTREBBE INTERESSARTIAge of Empires 4 si avvicina: data d’uscita e nuovo trailer – VIDEO

Merita attenzione anche la colonna sonora di Khraniteli, composta da Andrei Romanov della rock band di Leningrado, Akvarium; nelle scene iniziali lo stesso musicista canta di fatto la storia dei precedenti anelli del potere, di come gli stessi siano andati perduti, tranne uno, un po’ come avviene anche nel capolavoro di Peter Jackson anche se in versione più maestosa ed epica. A questo punto non vi resta che vedere, se vi abbiamo incuriosito, il Signore degli anelli sovietico, nei due link che trovate in questa pagina.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here