Super Cashback da 1.500 euro: a chi va a parità di posizione in classifica?

0
603

In attesa di capire se verrà prorogato o meno, prosegue il programma Cashback di Stato (e nel contempo del Super Cashback), il bonus del 10% sugli acquisti effettuali con pagamenti tracciabili per un massimo di 150 euro ogni sei mesi.

Super cashback
Super cashback: a parità di classifica….

Ad attirare i consumatori è in particolare il super premio da 1.500 euro riservato ai primi 100.000 classificati, coloro cioè che avranno effettuato più transazioni dal primo gennaio 2021 fino al 30 giugno dello stesso anno. In vetta continuano ad esservi i soliti furbetti, che nonostante le numerose misure annunciate dal governo, continuano a regnare incontrastati. I primi in classifica hanno infatti registrato più di 600 transazioni in soli 100 giorni, il che significa che hanno effettuato una media costante di 6 transazioni al giorno, praticamente impossibile. C’è poi tutta una fascia che galleggia attorno alla 100millesima posizione, l’ultima appunto disponibile per ottenere l’extra bonus di cui sopra. Molti di voi avranno notato che a parità di transazioni, un utente risulti essere indietro di 2/3.000 posizioni: come mai?

Super Cashback: come funziona?
Super Cashback: come funziona la classifica?

SUPER CASHBACK E PARITA’ DI CLASSIFICA: ECCO COME FUNZIONA

POTREBBE INTERESSARTICashback, mozione al Senato per la sospensione del cashback: il risultato

Prima di tutto va detto che allo stato attuale sono 8.4 milioni i cittadini che si sono registrati al programma Cashback, di cui 3.2 milioni in classifica, di conseguenza è normale che vi siano migliaia di utenti con le stesse transazioni. Secondariamente va detto che la classifica funziona con il classico detto del “chi prima arriva meglio alloggia”. Vale infatti l’orario in cui è stata effettuato l’acquisto, e chi lo ha fatto prima guadagna posizioni. “A parità di numero di transazioni valide al termine di ciascun periodo – si legge sulle FAQ ufficiali del Cashback di stato – avrà la priorità chi ha effettuato l’ultima transazione valida prima degli altri partecipanti”.

POTREBBE INTERESSARTICashback, tutti contro. Anche i dati ufficiali: troppi furbetti!

Giusto per capirci vi facciamo un esempio: se Mister X ha fatto 453 transazioni, e l’ultima è stata effettuata oggi alle 8:00, Mister Y, con lo stesso numero di acquisti, si troverà più in fondo in classifica se l’ultimo acquisto l’avrà fatto alle ore 8:01, battuto di un solo minuto. C’è da dire che se da una parte questo meccanismo risulta essere adeguato, dall’altro va sottolineato il fatto che a volte le classifiche rimangono ferme per giorni in attesa della registrazione della transazione, di conseguenza non è facile capire come muoversi per raggiungere la soglia dei primi 100.000.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here