Chrome passa alla Beta 94: ecco le novità che lo rendono più veloce, facile e gradevole nella grafica

0
319

E’ stata presentata una nuova versione Beta di Google Chrome, lo storico browser di casa Big G: si tratta della numero 94 ed ora vi sveliamo quali sono le novità più interessanti di questa ultima, spettacolare, versione.

Google Chrome, ecco la Beta 94
Google Chrome, ecco la Beta 94: tutte le novità

Google Chrome, come gli addetti ai lavori ben sanno, non è nuovo a subire aggiornamenti, visto che l’azienda californiana ha fatto chiaramente sapere poco tempo fa che intende aggiornare continuamente il suo browser per renderlo al passo con i tempi, e nel contempo veloce e sicuro, di conseguenza, ogni breve tempo rilascerà delle nuove versioni.

Google Chrome Beta 94: cosa cambia?
Google Chrome Beta 94: cosa cambia? Tutte le info

GOOGLE CHROME BETA 94, QUANTE NOVITA’: VEDIAMOLE INSIEME

POTREBBE INTERESSARTI -> Google Chrome beta 93 introduce nuove e sostanziali modifiche a questo amatissimo browser

L’ultima modifica è appunto la Beta 94, che ha regalato diverse novità grafiche, in particolare per quanto riguarda il sistema operativo Android 12: ma vediamole più nel dettaglio. Partiamo appunto dall’aspetto estetico che strizza l’occhio al Materal You grazie ad un adeguamento a Monet, che altro non è se non il motore grafico che permette di “dare vita” alle applicazioni di Android 12, “colorandole” a seconda delle palette di colori estratte dallo sfondo del nostro dispositivo mobile. Verranno così modificati gli aspetti di una nuova scheda, la barra degli indirizzi e il selettore delle schede aperte. Novità anche per quanto riguarda la versione di Google Chrome desktop, quindi quella per i personal computer e i notebook, visto che anche in questo caso troveremo alcune migliorie grafiche.

POTREBBE INTERESSARTI -> Chrome, attenti a questa grave falla nella sicurezza: come proteggersi e cosa si rischia

Attivando il flag “chrome:flags#webui-branding-update”, potremmo notare un restyling in alcune zone del browser come cronologia, impostazioni e altro. In particolare Big G ha deciso di rimuovere la barra blu in alto, per un’interfaccia che è così diventata più “candida” essendo quasi totalmente di colore bianco. Per quanto riguarda i gruppi di schede o di tab, Google ha deciso di introdurre una vecchia funzione che permette all’utente di scegliere se aprire una nuova scheda a se stante oppure in un gruppo predefinito. I gruppi di schede resteranno ancora, ma con tale feauture l’utente che non gradisce l’opzione potrà navigare più semplicemente. Novità anche nelle impostazioni, dove è comparso sotto la voce Privacy un toggle per forzare il protocollo HTTPS per tutte le connessioni, permettendo una connessione non sicura in HTTP migliorata in HTTPS dallo stesso browser. Infine, aggiunto anche il supporto per la nuova API, WebCodes, che semplifica la vita agli sviluppatori di terze parti in quanto ad decoder ed encoder video e audio. Vi ricordiamo che la versione Beta 94 di Google Chrome è già disponibile su PlayStore e scaricabile da tutti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here