PosteMobile passa sulla rete Vodafone: ecco i primi risultati

0
464

La compagnia telefonica di Poste Italiane, PosteMobile, ha deciso di passare da poco sulla rete Vodafone: i cambiamenti non sono stati proprio positivi per tutti, ma vediamo nel dettaglio quanto accaduto.

PosteMobile vola su Vodafone
PosteMobile vola su Vodafone: occhio ai problemi

Come accennato poc’anzi, PosteMobile, operatore virtuale, si è “convertita” a Vodafone, e come ben si sa, i passaggi di rete dagli MVNO nascondono spesso e volentieri delle insidie, soprattutto quando la base di clienti è ampia. In questi casi c’è sempre un forte rischio di perdere clienti se la nuova connessione non dovesse essere stabile o veloce, di conseguenza tutto può accadere. Ma come mai PM ha deciso di passare a Vodafone? Il motivo non è stato ufficializzato, ma probabilmente per una questione di costi, risparmi e tenuta delle rete.

PosteMobile sulla rete Vodafone
PosteMobile sulla rete Vodafone: ecco cosa succede

POSTEMOBILE PASSA ALLA RETE VODAFONE E QUALCUNO STORCE IL NASO…

POTREBBE INTERESSARTI Vodafone Family Plan Netflix edition, l’incredibile offerta che include Film, serie tv, connessione con fibra e 5G

Del resto la compagnia telefonica italiana delle Poste è, come detto sopra, un operatore virtuale e di conseguenza non possiede una rete di proprietà. Si tratta quindi di compagnie che stringono accordi con altre proprietarie di rete, e tali intese possono variare spesso e volentieri nel corso del tempo. Kena ed Ho.mobile, ad esempio, sfruttano Vodafone e Tim, essendo delle loro filiali, e da breve anche PosteMobile (come già aveva fatto in passato), ha deciso di finire sotto l’ala protettiva dell’azienda olandese. Una cosa da sapere è che questo passaggio non comporta alcuna operazione per i clienti di PM, visto che il trasferimento di rete avviene in “remoto”, ed è graduale per i vecchi utenti e immediato invece per quelli nuovi.

POTREBBE INTERESSARTIPoste Mobile lancia nuova offerta Bomba dell’Estate a un prezzo ridicolo

Lo “switch” è scattato inizialmente ad inizio dell’estate del 2021, e come scrive 4fan.it, sembra che questa azione stia facendo storcere il naso a qualcuno: “La cosa non sta facendo felici tutti – si legge – sono diversi gli utenti che segnalano problemi alla rete dopo il passaggio da WindTre a Vodafone”. Una cosa che potrebbe fare l’utente, è verificare il segnale di Vodafone nella propria zona, magari parlando con un vicino per capire se la rete sia stabile e veloce, e in caso di risposta affermativa non dovrebbero esserci problemi, mentre, qualora l’esito fosse negativo, si potrebbe decidere di attendere un po’ di tempo per verificare la connessione e, qualora il contratto stipulato lo permetta, pensare eventualmente di cambiare operatore. Inoltre è possibile anche effettuare degli speedtest con uno dei molteplici servizi disponibili online, che permettono appunto di capire se la rete sia veloce o abbia qualche problema. Fateci sapere nell’apposito spazio commenti come sta evolvendo la cosa.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here