Microsoft Edge arriva su Linux, in forma ufficiale e stabile

0
279

Microsoft entra nel mondo Linux: pronto alla distribuzione Edge in versione stabile per il sistema operativo con il pinguino.

Microsoft Edge su PC (Adobe Stock)
Microsoft Edge per Linux (Adobe Stock)

Dunque il sistema operativo di Redmond è finalmente scaricabile per il sistema operativo alternativo. Dopo test lunghi oltre un anno e un annuncio che parte nel lontano 2019 finalmente ci siamo. Il nuovo Microsoft Edge nasce dalle ceneri dell’open source Chromium, come del resto Chrome, Opera, Samsung Internet e tutti gli altri fratellini minori.

C’è poi un premio speciale per gli utenti che lo utilizzeranno. Si tratta di una easter egg all’interno di un altra easter egg, nel gioco surf. Una volta lanciato questo game infatti – bisogna digitare edge://surf – e inserito il “mitologico” Konami Code  – su, su, giù giù, sinistra, destra, sinistra, destra, B, A – si riceverà la sorpresa. Va però ricordato che funziona solo con la versione 97 e più recente del browser e non si può visualizzare su Windows e MacOS.

Edge per Linux è disponibile sia in pacchetto DEB, per le distribuzione Debian e similari, quindi anche Ubuntu, sia nel pacchetto RPM, quindi Fedora e compagnia. Il browser è comunque scaricabile dal sito ufficiale.

Microsoft Edge sbarca su Linux: ecco le sue caratteristicheLinux, sono in molti a pensare che sia meglio di Microsoft (Adobe Stock)

LEGGI ANCHE: Gadget pazzesco che disegna su vetri e muri ciò che invii dalla sua App: da comprare! – VIDEO

L’annuncio proviene dalla conferenza Ignite, e non è l’unico che riguarda il browser web. Microsoft ha infatti annunciato anche miglioramenti alla modalità compatibilità con Internet Explorer, che per molte aziende è ancora vitale dal momento che molti portali aziendali e intranet sono stati sviluppati sull’ormai vetusto browser. Uno dei miglioramenti più importanti è probabilmente la lista di siti che si aprono automaticamente in IE Mode quando vengono aperti dall’utente: in precedenza questa lista andava gestita manualmente e rendeva le cose un po’ più complicate di quanto non dovessero essere.

LEGGI ANCHE: Serve uno smartphone nuovo? ecco i 5 affari low cost da non perdere

Quanti sono oggi gli utenti che utilizzano le varie release di Linux? Oggi si parla di poco più del 2% dei Pc mondiali, quindi poco più di 4 milioni. Ma non fatevi trarre in inganno: i server che salvano tutte le nostri informazioni in cloud sono macchine Linux e sia Android che iOS in realtà derivano proprio da questo: ne potreste mai fare a meno?

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here