Allarme Tesla: il server va in tilt e lascia chiusi fuori i proprietari

0
165

Il disservizio che ha riguardato la casa automobilistica di Elon Musk,ha avuto durata di qualche ora misera, ma ha coinvolto alcuni dei proprietari dei veicoli Tesla in tutto il mondo, e alcuni in situazioni spiacevoli.  Lo stesso Elon Musk è intervenuto su Twitter per risanare il nome della casa automobilistica, promettendo che non succederà nuovamente. Ma non è la prima volta.

Tesla Model S (Adobe Stock)
Tesla Model S (Adobe Stock)

Alcuni proprietari di veicoli elettrici Tesla , in diverse parti del mondo, hanno avuto seri problemi e  non sono riusciti a sbloccare le portiere delle proprie auto o comunicare con le stesse via applicazione, e il tutto si è verificato a causa di un disservizio sui server dell’azienda che hanno impallato l’intero sistema delle auto elettriche.Immaginatevi in ritardo per il lavoro, e la vostra auto si rifiuta di aprirvi la portiera. Bel modo di iniziare la mattinata eh.  Il problema è insorto a partire dalle 22 di venerdì scorso, qui era mattina, ed è stato segnalato sui social media da alcuni dei proprietari degli EV del produttore americano, che si sono lamentati del problema su forum e segnalazioni dirette alla sede. Al tentativo di comunicare con il veicolo via app, una delle caratteristiche più amate e invidiate,  gli utenti si sono ritrovati di fronte l’avviso “500 server error”. Ergo, fuori dal proprio veicolo, al freddo.

LEGGI ANCHE>>> Beffa di Musk o gioco di strategia? La vendita e riacquisto dei titoli Tesla

Proprietari Tesla bloccati fuori dalle proprie auto a causa di un problema sui server: è polemica

Nel corso della serata lo stesso Elon Musk, per chi ancora non lo sapesse è il CEO di Tesla e di Space X, ha risposto agli utenti scrivendo su Twitter che “l’azienda era al corrente e stava compiendo le verifiche del caso”. L’errore è stato segnalato da molti anche sul forum Teslamotorsclub, i cui utenti si ritrovano per condividere le proprie esperienze, novità e problemi, e riportavano l’impossibilità di accedere alla vettura e sbloccarla via app: “Sta succedendo la stessa cosa a me. 500 Server Error. L’auto viene mostrata al lavoro, ma io sono invece a casa”, ha scritto un utente piuttosto arrabbiato. L’errore sembra essersi presentato in diverse parti del mondo senza uno schema specifico, in America così come in Corea del Sud, in Australia e in Europa. Probabilmente anche in Italia.

La particolarità di Tesla

Alcuni veicoli Tesla hanno questa particolarità che li rende unici: possono essere sbloccati usando lo smartphone, anche via Bluetooth, quindi senza accedere ai server proprietari, o con altri metodi tipo chiavi elettroniche ,come invece per altri modelli che usano la Phone Key, una chiave che apre il veicolo. La possibilità di sbloccare l’auto con l’app è utile anche per chi non può usare la chiave, e si è rivelato molto comodo per tutti coloro che ne hanno una : “La mia chiave è stata danneggiata. Ho cercato di ordinarne un’altra sul sito Tesla ma non ne hanno a disposizione. Non ho altre opzioni a parte usare lo smartphone”, ha scritto sul forum un utente che si è trovato bloccato fuori dall’auto e non sapeva cosa fare per poter entrare senza rompere o forzare in qualche modo la maniglia.

LEGGI ANCHE>>> Una Tesla “aggredita” entra in modalità sentinella e riprende il pirata stradale: carcere e maxi-multa per condanna – VIDEO

Stando a quanto scritto da Elon Musk sui suoi social, maggiormente  Twitter i servizi sono tornati online per tutti gli utenti alle 3 del mattino circa, un po’ tardi per andare in ufficio, con l’errore che era stato causato da “un accidentale aumento della verbosity del traffico di rete”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here