Beffa di Musk o gioco di strategia? La vendita e riacquisto dei titoli Tesla

0
239

Ecco un’altra trovata di Elon Musk che lascia senza parole. Stavolta ha deciso di vendere le azioni di Tesla per poi riacquistarle.

CEO di Tesla
Elon Musk

È proprio vero che i ricchi diventano sempre più ricchi e non è sempre un colpo di fortuna. Ci vuole una particolare capacità nel saper investire ed accrescere il proprio denaro. Di certo, Elon Musk è uno di questi, un uomo che sa perfettamente come fare più soldi.

Appena un mese fa, per la sua Tesla, è riuscito a trovare una soluzione per le batterie delle sue auto. Proprio in un periodo in cui le materie prime scarseggiano, Musk ha pensato alla soluzione più semplice: una fornitura annuale di ben 42.000 tonnellate di nichel, provenienti da una miniera della Nuova Caledonia.

Mentre, solo pochi giorni fa, ha iniziato a girare la notizia sul suo nuovo investimento: i pannelli solari per produrre le innovative tegole fotovoltaiche.

Oltretutto, l’enorme popolarità di Musk fa sì che il suo nome finisca continuamente sui giornali. Ciò dipende anche dal fatto che riesce sempre a coinvolgere i fan nel proprio lavoro, spesso chiedendo un parere su decisioni da prendere in merito all’azienda e al suo ruolo.

È accaduto ancora una volta ed ha lasciato tutti di stucco. Non molto tempo fa, su Twitter, ha chiesto agli utenti un parere sull’eventuale riduzione o meno della sua quota di Tesla. Argomento, chiaramente, molto delicato.

L’imprenditore sudafricano, dopo un sondaggio, ha deciso di vendere i titoli dell’azienda. Ma, poco dopo, è tornato sui suoi passi.

POTREBBE INTERESSARTI –> Una Tesla “aggredita” entra in modalità sentinella e riprende il pirata stradale: carcere e maxi-multa per condanna – VIDEO

Il piano di Elon Musk sulle azioni di Tesla

Auto Tesla
Logo Tesla Photo by Austin Ramsey on Unsplash

Secondo le indagini della SEC, l’agenzia federale statunitense preposto alla vigilanza della borsa valori, Elon Musk ha venduto i titoli azionari di Tesla per un valore complessivo di circa 5 miliardi di dollari (circa 4,5 milioni sul mercato a oltre mille dollari l’una), per motivi finanziari.

In seguito alla vendita, c’è un acquisto di oltre 2 milioni di azioni (2.154.572) eseguito dallo stesso Musk, esercitando un diritto di stock option. Incredibilmente, è riuscito ad ottenere i titoli per una cifra molto più conveniente: 6,24 dollari ad azione.

Attualmente, questi titoli valgono già 2,3 miliardi. Ovviamente, è un comportamento che va ai limiti della legalità, data la speculazione sulle compravendite di valori o azioni, basata su informazioni riservate. Tuttavia, pare che la vendita fosse stata avviata già due mesi prima del sondaggio su Twitter.

POTREBBE INTERESSARTI –> Google inventa un videogioco per insegnare agli adulti come usare le password

Per questo motivo, è probabile che il CEO di Tesla riesca a passarla liscia ma, sicuramente, la SEC gli starà con il fiato sul collo, visti i loro trascorsi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here