Ecco la parola dell’anno 2021 scelta dal Collins Dictionary: una sorpresa per molti

0
193

NFT è la parola dell’anno 2021 secondo il Collins English Dictionary. Il termine NFT pare essere arrivato ovunque: aell’ambito artistico, a quello finanziario, anche sui vari social network.

parola NFT
Immagine che arriva dal tweet di Collins Dictionary

La sigla NFT sta per indicare il termine “non-fungible token“, si tratta di un certificato digitale di proprietà, in genere registrato su blockchain, che consentirebbe agli autori di mettere in commercio la propria opera come se fosse un prodotto fisico. In questo modo si rimane in possesso del copyright (titolarità del diritto di riproduzione di un’opera) e, così facendo, il creatore può produrre diverse copie mentre l’acquirente può acquistarlo come un prodotto originale.

«È raro che una sigla sia protagonista di un exploit così rapido e inizi a essere adoperata così tanto in un intervallo di tempo così breve. E invece, NFT sembra essere arrivato ovunque, nell’ambito artistico, nella finanza, tra i corridoi delle gallerie, sui social media. Non so se sopravviverà a lungo o sarà una meteora ma il fatto che abbia letteralmente invaso i discorsi degli addetti ai lavori e della gente comune lo rende assolutamente meritevole del titolo di ‘parola dell’anno‘» ha spiegato al Guardian l’amministratore delegato di Collins Learning.

LEGGI ANCHE: La Svezia vuole il ban delle cryptovalute per rispettare gli accordi sul clima

Per il Collins English Dictionary, il nuovo termine NFT, rappresenterebbe una nuova prospettiva di rivoluzione digitale, non solo per il termine in sé, ma anche per quanto riguarda il mondo finanziario e i mezzi di pagamento. Il mercato degli NFT, infatti, è stato protagonista di una crescita costante. In moltissimi hanno iniziato a sfruttare le potenzialità offerte dalla tecnologia NFT. Abbiamo visto avvicinarsi: celebrità, influencer e anche persone appartenenti al mondo dello sport.

Le vendite totali complessive, dall’inizio del quarto trimestre di quest’anno infatti, hanno superato il controvalore di 7,4 miliardi di dollari che, se confrontata alle vendite di inizio anno (che sono state rispettivamente di 17,8 e 55,5 milioni di dollari circa), è un valore nettamente più alto e da capogiro.

LEGGI ANCHE: Instax lancia mini Evo Hybrid, una fotocamera dall’aspetto vintage ma anche stampante bluetooth

In aggiunta, oltre alla parola dell’anno NFT, il Collins English Dictionary, ha tenuto in considerazione anche altre nove parole. Le altre nove parole più iconiche e che rappresentano il 2021 sono: Crypto (versione ridotta di Cryptocurrency), Metaverse (Metaverso), Climate anxiety (eco-ansia), Hybrid working (un misto tra smart working e lavoro d’ufficio), Double-vaxxed (doppia dose del vaccino), Neopronoun (pronome per evitare le distinzioni di genere), Regency core (indica il periodo che va dal 1811 fino al 1830 circa e questo periodo fu caratterizzato da una produzione artistica ispirata all’antichità greca e romana), Pingdemic (l’accumulo di segnalazioni inviate dall’app del servizio sanitario britannico e relative al tracciamento dei positivi al Covid-19).

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here