Scuf Reflex il controller per PS5 da capogiro: colori, tatto e uso ne fanno già un campione, ma a che prezzo!

0
878

A distanza di diversi mesi dall’annuncio, Scuf è finalmente pronta a lanciare i nuovi controller della linea Reflex.

Quando si parla di PS5 è inevitabile affrontare la questione dei controller. Quelli ufficiali li conosciamo bene, robusti e affidabili, mentre il mercato terzo non ha mai preso realmente piede, tanto da provocare la nascita di un grande fenomeno di modding dei DualSense di Sony. Del resto è l’interfaccia di collegamento con la Playstation e verso un’esperienza il più coinvolgente possibile con la nuova generazione di videogiochi.

Finalmente all’orizzonte si vede però qualcosa di nuovo, visto che accanto al prodotto ufficiale – e per ora unico – sta arrivando un nuovo controller di un altro produttore. Vale la pena ricordare che il vantaggio del DualSense risiede nell feedback aptico, anche nella nuova versione disponibile con due colori già dall’inizio dell’estate. Ma si può fare di più? E’ quello che vuole dimostrare un produttore che vuole rompere questo monopolio.

Scuf Reflex, controller extra lusso per PS5, ma a che prezzo

LEGGI ANCHE: Netflix gratis per gli utenti Android: una terribile bufale che mira a tutt’altro

Secondo quanto riferito dal sito IGN US, c’è finalmente la possibilità di scelta. Dunque sta per arrivare quello che viene definito come il primo controller PS5 Third-party. Si chiama Scuf e sarà distribuito in tre versioni diverse: Reflex, Refle Pro e Reflex FPS, tutti ovviamente rigorosamente compatibili per la tanto amata – e introvabile – PS5.

Ma cosa ha di particolare questo controller? Intanto la superficie, che può sembrare simile a quella del DualSense originale, ma ha dalla sua delle diversità davvero particolari. La vera rivoluzione risiede nel set rimovibile di paddle di controllo posteriori che hanno una funzionalità simile a quella, indovinate un po’, a quelli della Xbo Elite Series. La riprogrammazione è totale, ma c’è anche la possibilità di disabilitarli con un pulsante di “reset” rapido.

LEGGI ANCHE: Harry Potter, al via la reunion: ecco come seguirla e immergersi nel fantastico mondo di Hogwards

Andando alla scelta dei colori, c’è la disponibilità del bianco, del grigio, del nero, dell’arancione, del blu e del rosso. Il rivestimento del resto è rimovibile, ma per il lancio potrebbero arrivare ulteriori sorprese. Arrivamo però alla nota dolente, il prezzo, che non sarà affatto alla portata di tutti. Infatti il prezzo per il modello base è di 199 dollari, mentre salendo nella scala di valori si arriva rispettivamente a 229 e 259 dollari: ne varrà la pena?

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here