Wi-Fi 6 Release 2 cambia la capacità di upload in Wi-Fi: d’ora in poi sarà tutto più veloce

0
198

Corre più veloce il Wi-Fi 6, per lo meno, quello di Alliance. In occasione del Ces 2022, la fiera della tecnologia di Las Vegas, l’azienda ha annunciato infatti una versione più performante, e soprattutto, più veloce, del suo Wi-Fi 6, leggasi la Release 2. Si tratta di una versione migliorata appunto dello stesso sistema di trasmissione che comprende anche il Wi-Fi 6E, quello che sfrutta le bande di frequenza a 6 Ghz.

Wi-Fi 6 Release 2, 8/1/2022 - Computermagazine.it
Wi-Fi 6 Release 2, 8/1/2022 – Computermagazine.it

La novità più interessante di questa nuova versione, come spiega Dday.it, è il MIMO, acronimo di Multiple Input Multiple Output, multiutente per l’uplink: sarà gestito meglio e con delle prestazioni superiori rispetto agli standard conosciuti fino ad oggi per quanto riguarda il caricamento simultaneo dei dati da vari dispositivi, l’upload. Grazie a queste importanti implementazioni, il Wi-Fi 6 Release 2 “migliora le prestazioni della rete – garantisce l’azienda Wi-Fi Alliance – e riduce la latenza durante le videoconferenze, il caricamento dei documenti e qualsiasi altra applicazione che richieda una capacità più elevata in uplink”.

Wi-Fi 6 Release 2, 8/1/2022 - Computermagazine.it
Wi-Fi 6 Release 2, 8/1/2022 – Computermagazine.it

WI-FI ALLIANCE PRESENTA IL WI-FI 6 RELEASE 2: PIU’ VELOCITA’ E MAGGIORI PERFORMANCE

POTREBBE INTERESSARTITP Link ha presentato il router con le antenne “mobili”: sarà in grado di adattarsi sempre per ottimizzare il Wi-Fi

Ovviamente si tratta di una novità non da poco conto, tenendo conto di chi utilizza più dispositivi in contemporanea come ad esempio smartphone, notebook e personal computer, per caricare e inviare dati. Si pensi ad esempio alle piattaforme per le videoconferenze, i vari Meet e Zoom, giusto per citare i primi due esempi, che abbiamo imparato a conoscere in particolare durante la pandemia di covid in corso, e che richiedono un segnale molto stabile in upload. Senza tale caratteristica, infatti, risulta molto difficile per un utente utilizzare le stesse applicazioni: il caricamento di una foto potrebbe essere lento, oppure il video venire trasmesso con un segnale a bassa definizione se non addirittura in ritardo. Tutti spiacevoli inconvenienti che con il Wi-Fi 6 Release 2 ovviamente non capiteranno più, nuova versione che tra l’altro promette anche delle inedite funzioni per la gestione dei consumi.

POTREBBE INTERESSARTI Un telecomando che si carica col Wi-Fi: il geniale prodotto Samsung presentato al CES 2022

Wi-Fi Alliance, a riguardo, ha spiegato che verrà ottimizzato il trasferimento dei dati fra dispositivi alimentati a batteria, “presenti di solito – scrive Dday.it a riguardo – nelle reti di oggetti IoT, ‘svegliandoli’ soltanto quando devono inviare dati”. Per poter goder appieno del nuovo Wi-Fi 6 Release 2 serviranno strumenti tecnologici in grado di supportare questa miglioria significativa e a riguardo alcune aziende hanno già annunciato il supporto, fra cui Broadcom, Intel, MediaTek e Qualcomm. Chiudiamo con una curiosità sul nome: Wi-Fi Alliance intendeva semplificare la nomenclatura degli standard del Wi-Fi, eliminando le lettere incomprensibili, ma evidentemente, visto la dicitura “Wi-Fi 6 Release 2”, tale obiettivo non è stato per ora raggiunto.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here