SpaceX è la prima compagnia a compiere un lancio nello Spazio nel 2022, e lo fa con 49 nuovi satelliti StarLink

0
999

Il 2022 è iniziato solamente da poche ore, per l’esattezza da 8 giorni, ma i voli spaziali sono già cominciati, e indovinate un po’ qual è stata l’agenzia che ha inaugurato il ‘tour’? Molti di voi avranno probabilmente indovinato visto che stiamo parlando di SpaceX, azienda partorita dalla mente di quel genio che è Elon Musk, numero uno di Tesla e di molte altre cose.

SpaceX, 8/1/2022 - Computermagazine.it
SpaceX, 8/1/2022 – Computermagazine.it

Ebbene, lo scorso 6 gennaio, il giorno dell’Epifania, è scattata una nuova missione Starlink dal pad 39A del Kennedy Space Center alle ore 22:49 italiane. Nel dettaglio, a bordo del razzo Falcon 9, sono stati lanciati 49 satelliti starlink, per un totale di 1991 lanciati in orbita da quando è stata attivata la rete di satellite per la connessione internet di Musk. Nel 2021 SpaceX ha realizzato 31 missioni spaziali, ma per l’anno da poco iniziato l’agenzia spaziale potrebbe superare questo record, arrivando a quaranta lanci, e di questi cinque sono già stati programmati e prevedono l’utilizzo del Falcon Heavy, il razzo al momento più potente in circolazione.

SPACEX INAUGURA I LANCI NELLO SPAZIO DEL 2022: 49 NUOVI SATELLITI STARLINK IN ORBITA

POTREBBE INTERESSARTI Stellar Pizza, fondata da tre ex di SpaceX: sforna pizze ogni 45 secondi grazie al suo cuoco robot

Al momento sono circa 145mila gli utenti attivi nel servizio di connessione satellitare, ma servono ancora molti satelliti affinchè vi sia una connessione ottimale, per l’esattezza altri 2500 circa, per arrivare alla cifra di ben 4408 satelliti, posizionati a 550 chilometri di altezza dalla Terra. A rallentare il processo è stata la crisi dei chip, scoppiata in particolare nel 2020, e che sta quindi facendo ritardare le consegne, e alcuni utenti che avevano sottoscritto il contratto con Starlink a febbraio 2021, hanno ricevuto la parabola solamente in questi giorni, quindi quasi con un anno di ritardo, anche se la versione della parabola inviata è stata decisamente migliorata rispetto a quella “promessa”.

POTREBBE INTERESSARTI11 atterraggi per il Falcon 9: un nuovo record per Space X

Intanto sarebbe curioso sapere cosa ne pensa di questo nuovo lancio Josef Aschbacher, il direttore generale dell’ESA (Agenzia Spaziale Europea). Negli scorsi mesi lo stesso si era espresso così su SpaceX, sottolineandone la sua ‘anarchia’: “Lo spazio sarà molto più restrittivo per frequenze e slot orbitali. I governi europei collettivamente dovrebbero avere interesse a offrire ai fornitori europei pari opportunità di giocare in un mercato equo”. E ancora, riferendosi ad Elon Musk senza però nominarlo: “C’è una persona che possiede metà dei satelliti attivi nel Mondo. È piuttosto sorprendente. Di fatto, sta facendo le regole”. Vedremo come evolverà la situazione ma sia certi che il miliardario di origini sudafricane difficilmente si farà scoraggiare da queste parole e da queste ‘barricate’, lui che punta a divenire il re dello spazio dopo aver ottenuto già il trono dell’auto elettrica: riuscirà anche in questa missione?

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here