WhatsApp, l’ultima truffa passa per un vocale, massima attenzione chi lo riceve!

0
305

Ancora una volta siamo costretti a riportavi la notizia di una nuova truffa su WhatsApp. Sfruttando l’enorme popolarità dell’applicazione di proprietà di Mark Zuckerberg, scaricata da circa due miliardi di persone in tutto il mondo, i malintenzionati della rete cercano di spillare agli utenti informazioni basilari, a cominciare da password e accessi a conti bancari, e spesso e volentieri ci riescono.

Whatsapp, 28/4/2022 - Computermagazine.it
Whatsapp, 28/4/2022 – Computermagazine.it

Nel dettaglio la nuova truffa su WhatsApp si basa sull’invio di un messaggio vocale che al suo interno però nasconde tutt’altro che una nota. Tramite questo escamotage, diffuso anche via e-mail, si cerca di far levare sull’ingenuità di alcuni utenti dell’app di messaggistica, un classico tentativo di phishing, per appunto rubargli dati sensibili.

Whatsapp, 28/4/2022 - Computermagazine.it
Whatsapp, 28/4/2022 – Computermagazine.it

WHATSAPP, LA TRUFFA DEL MESSAGGIO VOCALE: ECCO COME FUNZIONA

Al momento sarebbero già migliaia, se non di più, coloro che hanno ricevuto il finto messaggio vocale, e ad individuare la minaccia sono stati i ragazzi del team di Armorblox, che ha fatto sapere che la truffa appare ben architettata in quanto il messaggio giungerebbe da un account email reale e verosimile, che però risulta essere a sua volta vittima della stessa truffa. Ma vediamo nel dettaglio come funziona il tutto; viene spedita un’email in cui si informa il malcapitato di avere un messaggio WhatsApp da ascoltare, e nel contempo viene allegato un grosso pulsante con scritto “play”, per invogliare appunto ad ascoltare la stessa nota.

LEGGI ANCHE → Come cancellare i messaggi WhatsApp anche dopo il tempo massimo?

Peccato però che non vi sia alcun messaggio da ascoltare in quanto, una volta che si fa click, si finisce per installare sul proprio dispositivo, che sia un computer fisso, portatile o uno smartphone/tablet, un malware che a sua volta inoltra altri messaggi di posta elettronica fraudolenti, pescando dalla rubrica della vittima. Come vi consigliamo sempre, mai aprire allegati o fare click su link che ci vengono inviati via email anche perchè nel 99.9 per cento dei casi, se non il 100%, si tratta appunto di fake news, truffe e tentativi di raggiri.

LEGGI ANCHE → WhatsApp, c’è un cambiamento nei messaggi effimeri davvero utile, ecco di cosa si tratta

Qualora riceveste un’email da un account che vi sembra sicuro, prima di dare vita a qualsiasi azione è sempre bene farsi un giro su Google per vedere se vi sono notizie simili appunto all’email ricevuta, e già quest’azione basterebbe per avere un quadro più chiaro della situazione. Ricordiamo che cliccare su link porta sempre a disavventure, in quanto si potrebbero fornire informazioni sensibili come l’accesso ai nostri conti bancari, con tutto ciò che ne consegue, ma anche vedere il proprio dispositivo infettato con virus che ne prendono il possesso, come appunto il malware descritto più sopra. Insomma, in caso di sospetti è sempre buona norma cestinare il tutto: nel caso in cui il messaggio fosse importante sicuramente ce lo rispediranno o troveranno modo di contattarci con altri metodi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here