Health Connect di Google, sarà la migliore risorsa per il fitness?

0
255

Sia Google che Samsung hanno deciso di collaborare assieme per creare un nuovo programma interessante, e che avrebbe come scopo quello di raccogliere i dati sul fitness di ogni utente che decide di iscriversi. Ma come funzionerà questo progetto che hanno deciso di portare avanti? Scopriamolo con una analisi veloce e accurata.

Health Connect di Google, sarà la migliore risorsa per il fitness?
Google ha sempre in mente dei progetti favolosi – Computermagazine.it

Google e Samsung vorrebbero creare e ultimare la piattaforma Health Hub, in cui ognuno di noi potrà archiviare tutti i propri dati sanitari raccolti attraverso le app sia per conservarli sia per confrontarli in un unico ambiente. In poche parole altro non è che un Cloud protetto da una privacy rigorosa, il quale potrebbe anche aiutare un estraneo autorizzato – come un medico per fare un esempio – a effettuare una diagnosi clinica partendo da quei dati salvati.

Questo porterebbe l’app di Google Fit ad una trasformazione completa, rendendola maggiormente interessante da utilizzare oltre che performante e fuori dagli schemi. Si pensa che entro il prossimo autunno potrà essere disponibile, ma al momento è in fase di sviluppo; stanno prendendo in considerazione di apportare una serie di informazioni infinita sotto forma di dati digitali sensibili da implementare, ma qual è il metodo che utilizzeranno per farlo?

Metodo di raccolta delle info

Health Connect di Google, sarà la migliore risorsa per il fitness?
Servizi come questo devono essere migliorati di continuo dato che sono essenziali – Computermagazine.it

Probabilmente verranno usati gli smartband e gli smartwatch, i quali sono famosi per contare i passi e tenere conto delle calorie bruciate. Qualunque tipo di dispositivo potrebbe essere un ottimo mezzo per raccogliere eventuali dettagli sul consumo di energie generali di uno specifico individuo, il che vale a dire che Samsung e Google avranno a disposizione miliardi di dati da poter categorizzare a proprio piacimento e senza alcun rischio.

Questa montagna di dati, come è giusto che sia, in seguito viene elaborata da un algoritmo per creare un indice sintetico sulla nostra salute, oppure letta da un medico per mettere a punto la diagnosi e la cura destinata ad un soggetto o a più pazienti con dei sintomi simili. Ma solo se questi dati sono collegati tra loro, proprio come sta per fare Health Hub.

In poche parole Health Connect è una piattaforma e un’API, acronimo di interfaccia di programmazione dell’applicazione, che offre agli sviluppatori un set di strumenti già pronti per sincronizzare i dati sulla salute degli utenti, raccolti da app e dispositivi Android diversi – ma in maniera universale – e attraverso standard comuni, concordati con la comunità dei creatori di questi programmi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here