Risparmio energetico: che siate in vacanza oppure no, questi 7 consigli vi faranno svoltare

0
188

Pagare una boletta salata è certamente un fastidio immane, per tutti purtroppo, ecco perché non sempre è facile affrontare un argomento così delicato, specialmente in estate. Il continuo consumo di energia quotidiano, giustificato anche dalle temperature elevate dovute al forte caldo, è una situazione molto complicata da trattare, seppur esistano alcuni metodi che potremmo prendere in considerazione per riuscire a ridurre il costo da saldare della bolletta ogni mese.

Risparmio energetico: che siate in vacanza oppure no, questi 7 consigli vi faranno svoltare
La bolletta può essere un problema, ma con questi suggerimenti forse lo sarà di meno – Computermagazine.it

Ogni anno è sempre la stessa storia: quando arriva l’estate, il climatizzatore e il ventilatore sono i primi device elettronici di cui facciamo uso per rimanere al fresco. Tenerli accesi è un sollievo, questo non lo mettiamo assolutamente in dubbio, ma non sperate in una bolletta dal costo bilanciato. Abusarne con così tanta continuità non può fare altro che renderci la vita più difficile a fine mese, e questo lo sapranno molto bene coloro che devono stare attenti a quanto consumano.

Ma in questo momento ci domandiamo qualcos’altro, cioè se sia possibile attuare alcuni trucchetti per risparmiare energia laddove non debba essere usata obbligatoriamente. Pare che esistano delle soluzioni pratiche che in tanti adottano di già, ma non tutti lo fanno correttamente, motivo per cui vogliamo consigliarvi quelle che possono essere le soluzioni più o meno vantaggiose e che ci riguardano maggiormente.

Alcuni consigli per risparmiare in bolletta

Risparmio energetico: che siate in vacanza oppure no, questi 7 consigli vi faranno svoltare
I consigli, in tal caso, ci aiuteranno sicuramente – Computermagazine.it

La prima cosa da fare per massimizzare il risparmio energetico prima di partire per le vacanze, è spegnere tutti gli elettrodomestici. Lasciarli accessi in casa per un periodo prolungato, come una settimana, potrebbe diventare un vero e proprio spreco d’energia. Dopodiché, sarà necessario svuotare e staccare frigo e freezer, pulendoli e lasciando le porte aperte in modo tale da ridurre i consumi.

Un altro punto da considerare è quello dell’
azzeramento dei consumi legati allo stand-by, spegnendo tutti i dispositivi che presentano la classica spia luminosa. Lo stand-by è per circa l’8% dei soldi in bolletta. In casa, specialmente, quando si utilizza il condizionatore è opportuno regolare l’isolamento termico ed evitare gli spifferi che causano un ingresso d’aria calda.

Per finire, onde evitare sprechi, prima di partire per le vacanze è necessario chiudere la valvola del gas e il tubo dell’acqua. Da notare che per il lavaggio dei vestivi in estate conviene scegliere le soluzioni che prevedono il lavaggio a bassa temperatura. Per quanto riguarda la lavastoviglie, invece, è meglio farne una a pieno carico al posto di lavare i piatti a mano o farne due con carico minore.

🔴 Fonte: www.techprincess.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here