Non tutti i colori sono uguali: ecco i 5 migliori monitor per il color grading

Contiene link di affiliazione.

Per chi si occupa professionalmente di foto e/o video sicuramente è necessario un monitor per il color grading. Più si alza la necessità di qualità e più è importante avere a disposizione un display performante che regali colori nitidi e in grado di arrivare a un risultato più performante e preciso rispetto a un monitor qualsiasi. La tecnologia offre però molte differenze e per questo motivo è interessante esplorarle da vicino.

una gamma di colori
Migliori monitor per il color grading (ComputerMagazine.it)

Se andate di fretta e volete scegliere il migliore vi proponiamo questo EIZO CG2420 che è sicuramente adatto a chi convive tutti i giorni con colori, foto e video. Non è però l’unico di livello presente sul mercato e dunque se siete curiosi andate avanti nella lettura di questa guida e sicuramente non ve ne pentirete.

Monitor per il color grading, i migliori

Migliore

un monitor
Il miglior monitor per il color grading (Amazon) ComputerMagazine.it

Se siete alla ricerca della perfezione fermatevi un attimo a leggere quello che vi stiamo per raccontare. Il miglior monitor per il color grading è sicuramente questo EIZO CG2420 che offre delle prestazioni davvero al di sopra della media. Chi è appassionato di fotografia non si può adagiare a gestire una reflex di livello se non possiede uno schermo come questo che permetta di lavorare con intelligenza e puntando sulla qualità.

Il display da 24.1” è un QHD Wide con risoluzione 1440p e proporzioni da 16:10 che regalano immagini nitide e di altissima qualità. Vi sembrerà di rivivere i momenti in cui avete scattato le vostre fotografie, facendo rivivere le immagini e i soggetti che avete immortalato.

Vedi su Amazon

Economico

monitor
Migliori monitor per il color grading: Economico (Amazon) ComputerMagazine.it

Non possiamo negare che il miglior monitor per il color grading sia un po’ al di fuori della portata di molti utenti, per questo vogliamo fornirvi un’alternativa economica altrettanto performante come questo EIZO FlexScan EV2460-BK LED. Il display è un 23.8” con una risoluzione 1920×1080 full HD e una diagonale di 60.5 cm.

Grazie a un tempo di risposta di 5ms offre delle immagini straordinarie ed estremamente realistiche sotto ogni punto di vista. In più il marchio giapponese è leader proprio nel settore della fotografia, come sapranno quelli tra di voi che conoscono il settore, e quindi potrete fidarvi di fare un ottimo acquisto anche spendendo decisamente meno di quanto fareste col precedente prodotto. La differenza c’è, ma poi alla fine non si nota nemmeno troppo.

Vedi su Amazon

Alternativa economica

due monitor con tanti colori
Migliori monitor per il color granding: Alternativa economica (Amazon) ComputerMagazine.it

Un’altra alternativa economica da mettere in conto tra i migliori monitor per il color granding c’è sicuramente questo Asus proart Display Pa278Qv che offre delle prestazioni davvero incredibili. Il pannello IPS è da 27” con un rapporto 16:9 e un design senza cornice che permette di mettere in risalto le nostre immagini. La gamma di colori offerti è 100% sRGB e 100% Rec. 709 assicurando come ogni dettaglio delle foto sia preciso, chiaro e incredibilmente realistico. Il colore è verificato da Calman e calibrato pezzo per pezzo.

Avrete a disposizione anche dei preset ProArt che vi offriranno la possibilità di calibrare diverse modalità per una rapidissima regolazione della gamma dei colori. Senza dimenticare che la connettività di questo device è davvero molto interessante con prese HDMI, DVI, DisplayPort, Mini-DisplayPort, USB Hub, Earphone jack e Audio In; inoltre si adatta anche a dispositivi Apple senza nessun tipo di problema.

Vedi su Amazon

Per post produzione

monitor usato come una macchinetta fotografica
Migliori monitor per il color granding: per la post produzione (Amazon) ComputerMagazine.it

Per chi si diletta nel montaggio video e nella post produzione di fotografie sicuramente il miglior monitor per il color granding è questo BenQ SW2700PT che ha delle qualità veramente uniche nel suo genere. Il display da 27”W è dotato di una risoluzione QHD da 2560×1400 per immagini realistiche e fluide sempre a vostra disposizione con il 99% Adobe RGB e tecnologia IPS.

La calibrazione dell’hardware viene fatta con colori accurati ed è disponibile anche un software di calibrazione ulteriore per adattare il display alle vostre esigenze. Le immagini vi permetteranno inoltre di rilassare i vostri occhi anche durante sessioni intensive di lavoro grazie alla qualità e alla minore emissione di luci blu. Si tratta inoltre di un prodotto adatto anche a chi non è particolarmente esperto visto che si monta in pochissimi minuti e non ha bisogno di particolari processi di installazione.

Vedi su Amazon

Come scegliere il miglior monitor per il color grading?

Ma come si fa a scegliere il miglior monitor per il color grading? Attenzione non stiamo parlando di un monitor qualsiasi, che abbiamo analizzato già in precedenza (clicca qui per la guida), ma di qualcosa di differente.

Andiamo dunque a vedere quelli che sono i parametri da tenere in considerazione:

  • Gamma cromatica: Assicurati che il monitor supporti una vasta gamma cromatica, come Adobe RGB, sRGB, e DCI-P3, per garantire una riproduzione precisa dei colori.
  • Calibrazione dei colori: Opta per un monitor che offra opzioni di calibrazione dei colori avanzate e possibilmente con un calibratore integrato per mantenere la precisione nel tempo.
  • Uniformità del colore: Verifica che il monitor garantisca un’ottima uniformità del colore su tutto il pannello per evitare variazioni indesiderate di tonalità in differenti aree dello schermo.
  • Luminosità e contrasto: Un buon livello di luminosità e un alto rapporto di contrasto sono essenziali per visualizzare correttamente i dettagli nelle aree luminose e scure.
  • Dimensioni e formato: Decidi le dimensioni del monitor in base allo spazio disponibile e alle tue esigenze specifiche. I formati più comuni sono 24, 27 e 32 pollici.
  • Connessioni: Assicurati che il monitor disponga delle porte necessarie per il tuo setup, come HDMI, DisplayPort, USB-C, ecc.
  • Ergonomia: Verifica che il monitor offra opzioni ergonomiche come l’aggiustamento dell’altezza, l’inclinazione e la possibilità di ruotarlo, per mantenere una postura corretta durante l’uso.
  • Copertura e assistenza: Controlla la durata della garanzia e la qualità dell’assistenza offerta dal produttore, soprattutto per un investimento in un monitor di alta qualità.

Questo testo include collegamenti di affiliazione: in qualità di Affiliati riceviamo un guadagno sugli acquisti effettuati tramite tali link. Vi invitiamo a verificare i prezzi eventualmente indicati nel testo, in quanto potrebbero subire variazioni dopo la messa online.

Impostazioni privacy