Microsoft grandi numeri: brillano Surface, Cloud e Xbox

0
289

Microsoft fa registrare un secondo trimestre da record rispetto al precedente già in crescita. Pandemia e lockdown fanno esplodere le vendite: PC, gaming e cloud i comparti migliori.

Microsoft Xbox
Microsoft Xbox Serie X (image from Xbox.com)

Microsoft viaggia a gonfie vele grazie a X-Box, la linea Surface e i servizi cloud. L’azienda di Bill Gates chiude i bilanci con un marcato segno “più” anche nel secondo trimestre dell’anno fiscale 2021, che si è chiuso il 31 dicembre 2020. La crescita rispetto al quarto precedente è evidente: le vendite fanno registrare un +17%, addirittura +33% la prestazione in termini di utile netto.

Un’espansione continua facilmente preventivabile considerando come la pandemia di Covid ha cambiato le abitudini digitali dei consumatori a livello planetario. Non a caso Microsoft beneficia di una onda positiva che interessa l’intero mercato dei PC. Lo smart-working e l’apprendimento a distanza hanno costretto molte famiglie ad aggiornare il parco tecnologico di casa. Vediamo allora quali sono le categorie di prodotti che stanno facendo volare Microsoft.

TI POTREBBE INTERESSARE>>>Attacco hacker clamoroso a Microsoft: Big Tech colpita nel profondo

Microsoft vola nel secondo trimestre 2021: centrati ben due record di vendite

Microsoft Surface laptop go
Surface Laptop Go. Gli incassi della gamma hanno superato i 2 miliardi di dollari (image from Microsoft.com)

Non a caso la domanda domestica di Windows OEM è aumentata del 24%, mentre quella complessiva che include anche la versione pro del sistema operativo è salita dell’1%, probabilmente per via del’upgrade finale di Windows 7 di gennaio 2020. Restando al settore PC, durante il quarto in questione, Microsoft ha lanciato l’upgrade del Surface Pro X e il nuovo Surface Laptop Go: l’intera gamma è cresciuta del 3% con incassi che hanno superato quota 2 miliardi di dollari per la prima volta.

Un tale progresso rispecchia lo scatto in avanti dell’industria informatica tout-court. Non a caso anche i cloud services hanno recitato la parte del leone in questo trimestre: +28% di sottoscrizioni a Microsoft 365 Consumer con un incasso di 47,5 milioni di dollari; +21% per la versione commercial di Office 365; +26% per i servizi cloud rivolti alle aziende (+50% solo per Azure).

PROVA A LEGGERE->Un altro bug per Windows a causa di un link digitato su Chrome

Grandi numeri anche per le nuove Xbox che hanno debuttato a metà trimestre, il 10 novembre. Prestazioni finanziarie a “mezzo servizio” dunque per Serie X e Serie S, che però nel poco tempo a disposizione hanno entusiasmato i piani alti di Redmond: la grande attesa per le due console si è concretizzata in un +40%, trainando il settore hardware (+86%). Anche qui i risultati vanno inquadrati in un contesto di lockdown che ha visto il settore gaming esplodere. Per la prima volta le vendite dei videogiochi hanno superato quota 5 miliardi di dollari, grazie alle sottoscrizioni a Xbox Game Pass e a xCloud.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here