Google e YouTube cambiano: novità e regole appena introdotte per chi ha meno di 18 anni

0
420

Un po’ di pace finalmente per i genitori dei teenager, sempre più (o forse troppo) dediti ai social network, a internet ed al web. I colossi della socialità online Youtube e Google, infatti, hanno recentemente deciso di modificare le impostazioni e le regole riguardo i minorenni.

Youtube (Adobe Stock)
Youtube (Adobe Stock)

Sia il motore di ricerca, infatti, sia la piattaforma di video streaming, hanno modificato le impostazioni sulla pubblicità e sui risultati di ricerca in modo tale da evitare che i risultati possano in qualsiasi modo essere riconducibili ai ragazzi.

YouTube e Google, maggior tutela nei confronti dei minorenni

Google, risultati della ricerca (Adobe Stock)
Google, risultati della ricerca (Adobe Stock)

Nelle prossime settimane, il primo cambiamento importante effettuato dalle due piattaforme riguarderà la pubblicità. I suggerimenti automatici proposti da YouTube e Google infatti non si baseranno più sugli interessi dei giovani utenti, come è accaduto in passato e finora, ma sulla data di nascita, il genere di appartenenza e il luogo in cui vivono.

Inoltre, i ragazzi potranno richiedere la rimozione delle proprie foto dai risultati di qualsiasi ricerca che possa in qualche modo far risalire a loro, in modo tale da vedere tutelata la loro immagine. Ovviamente né GoogleYouTube possono far rimuovere le immagini in questione dai siti o dalle piattaforme su cui sono eventualmente caricati, ma di certo il fatto di non includerle nei risultati di ricerca equivale a una eliminazione, visto che per essere trovate bisognerebbe conoscere gli indirizzi su cui sono caricate.

Per quanto riguarda invece YouTube, ci saranno due novità sostanziali: la prima riguarderà le impostazioni della privacy dei minorenni, la seconda la funzionalità autoplay.

LEGGI ANCHE >>> Da Youtuber a Star Wars, quando il talento ti porta in “galassie molto lontane” 

Le impostazioni della privacy dei minorenni cambierà in questo senso: il caricamento di video avverrà con una maggiore protezione che potrà essere essere impostata in modo predefinito dal minorenne stesso o dal suo tutore. Per quanto riguarda invece la funzionalità autoplay, d’ora in poi andrà attivata manualmente negli account degli utenti Under 18. La modalità autoplay è quella che consente di avviare un nuovo video dopo quello appena finito.

LEGGI ANCHE >>> Come liberare spazio sulla memoria del vostro smartphone? La nostra guida

Recentemente Google ha introdotto una novità anche in merito alle ricerche e alla cronologia, attivando la possibilità di eliminare la cronologia di ricerca recente, risalente a soli 15 minuti prima, e soprattutto bloccare l’accesso al proprio account Google ad altri utenti. Si può anche impostare una sorta di timer per l’eliminazione automatica della cronologia di ricerca.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here