Come si installa Windows 11 sui Pc più vecchi?

0
118

Windows 11 è finalmente disponibile e in via di distribuzione, ma come possono fare gli utenti che hanno un Pc non supportato? Ecco come installarlo.

Windows 11 (foto Adobestock)
Windows 11 (foto Adobestock)

Infatti non tutti i computer sono compatibili con il nuovo sistema operativo di Microsoft, soprattutto per i requisiti hardware e per il TPM, richiesto in versione 2.0. Non solo: il processore deve essere almeno un Intel di ottava generazione o un AMD Ryzen con architettura Zen 2. Si tratta di requisiti non da poco che rischiano di tagliare fuori diversi pc che ancora oggi vengono utilizzati per lavori leggeri o per navigazione. Questo comporta il blocco del download e dell’installazione, ma c’è una strada secondaria che si può percorrere.

Va comunque ricordato che in caso di forzatura il sistema avverte l’utente dei rischi che corre, tra cui quello della mancanza di aggiornamenti e di supporto in caso di problemi. oltre al decadimento dell’eventuale garanzia esistente. Il rischio è costituito da crash di sistema ripetuti, ma si può fare un tentativo e poi eventualmente tornare indietro con un downgrade.

Per bypassare i controlli si può anche sfruttare il registro di sistema. Effettuare questa azione, comunque semplice, può provocare dei rischi per il sistema operativo a livello di compatibilità e di funzionamento e comunque andranno perse tutte le nuove funzionalità di sicurezza di Windows 11 basate su TPM 2.0.

Come installare Windows 11 su sistemi non compatibili

Windows 11 (foto Adobestock)
Windows 11 (foto Adobestock)

LEGGI ANCHE: Follie da Trony col nuovo volantino “SOTTOCOSTO” dal 7-19 Ottobre

Seguendo la via tradizionale è possibile modificare il registro di sistema, che consente di bypassare il requisito TPM 2.0 e lascia disponibile quello 1.2. Bisogna quindi cliccare su Start poi scrivere “Editor del registro di sistema”, avendo l’accesso come amministratore. Poi sull’elenco cartelle a sinistra bisogna entrare su HKEY_LOCAL_MACHINE\SYSTEM\Setup\MoSetup. Qui va cliccato il tasto destro e selenzionato Nuovo->Valore DWORD (32 bit) e nominate il file AllowUpgradesWithUnsupportedTPMOrCPU. Una volta cliccato due volte  va assegnato il valore 1 e poi dare l’ok. A quel punto basta riavviare il sistema e sarà quind possibile aggiornare a Windows 11 senza problemi.

LEGGI ANCHE: Pensi che qualcuno usi il tuo Whatsapp: ecco il trucco per scoprirlo

Se invece si vuole tentare l’istallazione tramite script la procedura è questa. Lo script infatti permette di creare un’immagine ISO da installare. In particolare questo permette la cancellazione del file appraiser.dll: la rimozione della libreria fa sì che, durante il processo di installazione, Windows 11 ignori totalmente il TPM, permettendovi di installarlo anche su dispositivi senza TPM 1.2. Per farlo basta scaricare lo scritpt dalla pagina GitHub, estrarre il file MediaCreationTool.bat, selezionare la voce 11 e selezionare crearer una chiavetta USB o un’immagine ISO. In alternativa è possibile tentare con Auto Setup ed il gioco è fatto

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here