The Hundred, il progetto per rendere gli influencer un fenomeno di successo. Siamo davvero arrivati a questo punto?

0
510

E pensare che era nato tutto per gioco, una divagazione dalla vita reale. Invece gli Influencer sono diventati col tempo fonte di ispirazione e imitazione: un lavoro a tutti gli effetti. C’è perfino chi li cerca, chi li vuole formare per renderli un fenomeno di successi, figli di questi tempi un po’ così.

Influencer (Adobe Stock)
Influencer (Adobe Stock)

Prendete The Hundred, viene considerato un laboratorio più che una agenzia vera e proprio. La media company specializzata sulla promozione degli influencer che verranno, ha chiuso un aumento di capitale da 5 milioni di euro, finalizzato a sviluppare nuove partnership con i migliori talenti italiani dell’intrattenimento per aiutarli a sviluppare il proprio potenziale.

Come il venture capital investe nelle start up, così The Hundred investe sui talent più promettenti creando marchi ed aziende insieme a loro in una logica di partnership”. E’ il Vincenzo Macrì pensiero: “Il nostro approccio – spiega il CEO & Co-Founder di The Hundred – si basa su di un affiancamento vero e proprio, che aiuta gli influencer a crescere dal punto di vista artistico ed imprenditoriale, fornendo loro tutti gli strumenti necessari“.

La formazione dell’influencer e la creazione di marchi e aziende di successo

Influencer si diventa, studiando (Adobe Stock)
Influencer si diventa, studiando (Adobe Stock)

L’obiettivo di The Hundred è quello anche di creare marchi e aziende di successo. Una formazione che permette agli influencer di accedere a importanti capitali e a competenze per passare dalla promozione di prodotti e servizi di terzi alla valorizzazione di asset propri. “Siamo pronti ad aiutare i giovani più promettenti a massimizzare il proprio talento – continua Nicola Volpi – per affermarsi e diventare fenomeni globali, conosciuti in tutto il mondo. È una sfida affascinante che sono felice di supportare assieme ad un gruppo di amici“.

LEGGI ANCHE >>> Fan di Frozen a raccolta: arrivano i Racconti di Olaf su Disney Plus

Nicola Volpi, infatti, uno dei partner fondatori di Permira, si è fatto promotore di un gruppo di investitori, fra cui Leonardo Buongiorno che sta puntando su The Hundred, supportati da Antonio Zaccheo, ex Permira e Luxottica, nuovo presidente del CdA di The Hundred. Hilex, Lexis Associati, RSM Italy, GIM Legal e TCFTC in qualità di advisor. E altri accordi sarebbero in fase in chiusura da parte della Media Holding, che punta a accaparrarsi i migliori entertainer italiani. Beauty & Make-up, Education e Gaming i settori di riferimento: TikToker, musicisti, artisti, fashion blogger i profili più gettonati. Dopo il grande successo ottenuto con l’influencer Tommaso Zorzi, infatti, The Hundred è pronta ad aumentare il numero di talent nel proprio portfolio.

LEGGI ANCHE >>> Gadget pazzesco per notebook: aggiunge 2 schermi in pochi secondi, lo adorerai

Un tempo erano prevalentemente nella pubblicità, ora gli influencer portano avanti una dissimulazione della pubblicità stessa, a quanto pare dal potenziale di marketing enorme. The Hundred se n’è accorto. E ci sta puntando tantissimo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here