Xiaomi Laser Cinema 2, un fantastico proiettore con Dolby Vision a distanza ravvicinata

0
291

Xiaomi sfoggia l’ennesimo incredibile gioiello tecnologico: il Laser Cinema 2 è il primo proiettore al mondo ravvicinato e con Dolby Vision.

Il produttore cinese poteva stupirci con gli effetti speciali e lo ha fatto. Questo nuovo proiettore a raggio ultra-corto lascia veramente meravigliati e introduce la novità del Dolby Vision, nel segmento consumer. Non cambia il design rispetto al modello precedente e viene confermata la compattezza, visto che il prodotto misura 540x335x107 mm ed un peso di 9 kg.

Lo strumento dispone della tecnologia DLP, con il singolo chip di ultimissima generazione di 0,47″ che regala una risoluzione Ultra HD. Attenzione però: quest’utima non nativa, ma viene raggiunta tramite l’eXpanded Pixel Resolution, XPR, di Texas instruments. Infatti la XPR premette di partire da un Full Hd e di interpolare, tramite la creazione di quattro pixel, per arrivare alla risoluzione maggiore.

La qualità di visione è garantita da un sistema di illuminamento con tecnologia ALPD, Advanced Laser Phosphor Display, di Appotronics. Questo è un sistema a laser-diodi che garantisce una luminosità di 2400 ANSI lumen, +20% rispetto al precedente modello, e un rapporto di contrasto di 3000:1. Il proiettore è anche molto silenzioso, visto che rimane al di sotto dei 30 dB.

Xiaomi Laser Cinema 2: Dolby Vision e 100″ a soli 20 cm dallo schermo

LEGGI ANCHE: Google Stadia arriva, in ritardo, ad una funzione che tutti i gamer aspettavano

L’ottica ha un rapporto di tiro di 0.23:1; sono sufficienti 20 centimetri di distanza dallo schermo per riempire una diagonale di 100″. Avvicinando o allontanando il proiettore si può spaziare tra 80 ” e 150″, l’intervallo consigliato dal produttore per non impattare negativamente sulla qualità dell’immagine. Il proiettore copre il 113% dello spazio colore Rec.709 e dovrebbe assicurare un DeltaE inferiore a 2,9, ovvero uno scostamento non visibile ad occhio (la soglia critica è 3).

Questo proiettore dispone di Dolby Visione e di HDR10 e anche di due speaker full-range da 15w l’uno. L’elaborazione delle immagini è provvista di tecnologia MEMC per quelle in movimento.

LEGGI ANCHE: CaveX, il super ragno robot che esplorerà le grotte al posto dell’uomo

A completare la dotazione è la piattaforma Smart TV basata sul sistema operativo MIUI TV, corredato di varie applicazioni e servizi pensati per il mercato cinese. Il SoC che fa girare il sistema è un MediaTek MT9669 con una CPU quad-core basata su architettura ARM Cortex-A73, 3 GB di RAM e 32 GB di memoria interna. Le connessioni disponibili includono tre ingressi HDMI 2.0, due porte USB, un’uscita audio analogica su jack da 3,5 millimetri, un’uscita digitale ottica, una porta Ethernet e il Wi-Fi. Per quanto riguarda il prezzo è disponibile solo quello cinese di 12999 yuan, circa 1760 euro, ma sarà necessario attendere la distribuzione in Europa.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here