La passata di pomodoro spaziale: prodotta con i pomodori di Marte

0
291

Heinz lancia il nuovo Ketchup marziano. Un esperimento scientifico che ha permesso il commercio di un prodotto nato da pomodori coltivati in un ambiente simile a quello di Marte.

Nuova scoperta spaziale, il Ketchup “Marz” – Computermagazine.it

Si tratta di “Marz”, il ketchup nato da Marte. La nuova trovata commerciale della multinazionale Heinz stupisce tutti. La genialata arriva sia dal gioco di parole, infatti il nome Marz rappresenta l’unione del pianeta Mars e la casa produttrice Heinz. L’altro fattore che ha reso questo prodotto senza precedenti è il valore scientifico attribuitogli. Grazie ad un team di 14 astrobiologi, che hanno lavorato per 9 mesi presso l’Aldrin Space Institute, è stato possibile coltivare pomodori in un ambiente controllato con condizioni climatiche e del suolo simili a quelle del Pianeta Rosso.

LEGGI ANCHE: C’è stata vita su Marte? Attendiamo conferme da Ingenuity

Le origini di Marz

Erano circa due anni che gli astrobiologi conducevano esperimenti, lavorando in una serra conosciuta come la “Casa Rossa” al Florida Tech. Questa struttura simula la luce solare che arriva sulla superficie di Marte, mentre il terreno è composto da regolite marziana, cioè terreno del deserto del Mohave che imita le caratteristiche del suolo marziano. In principio sono state coltivare circa 30 piante e, visto il successo, si è deciso per un’ulteriore impianto di altre 450. L’obiettivo era quello di dimostrare la possibilità di coltivare un buon prodotto alimentare, anche in condizioni ambientali difficili, come quelle che si trovano su Marte. La CGO di Heinz, Cristina Kenz, ha commentato così la nuova scoperta: “Siamo entusiasti che il nostro team di esperti sia stato in grado di coltivare pomodori in condizioni di un altro pianeta. Dall’analisi del suolo su Marte di due anni fa alla raccolta di oggi, è stato un viaggio che ha dimostrato che Heinz Tomato Ketchup sarà ancora apprezzato per le generazioni future”.

Prodotto in condizioni climatiche difficili, proprio come quelle del pianeta Marte – Computermagazine.it

LEGGI ANCHE: La Nasa e la sfida del cibo nello spazio: 500.000 dollari a chi lo crea gustoso

Il nuovo cibo “spaziale”

Tutti gli sforzi condotti dalla squadra dell’Aldrin Space Institute, erano rivolti a studi sulla crescita delle piante a breve termine. Ciò che in questo progetto innovativo accade, è guardare alla raccolta di cibo a lungo termine. L’innovativo ketchup di casa Heinz è solo l’ultima vittoria culinaria per gli astronauti. Ricordiamo che a luglio, gli astronauti a bordo della Stazione Spaziale Internazionale (ISS), hanno piantato semi di peperoncino verde come parte di un esperimento per testare quali piante potrebbero essere coltivate con successo nello spazio. E’ diventato famoso il “Taco Party” per celebrare la coltivazione dei peperoni. Questo esperimento sarebbe in grado di aprire nuove strade per una futura permanenza su Marte. Attualmente, il lotto di salsa Marz Edition ha superato i test di qualità di Heinz ma non è ancora stato approvato per il consumo pubblico.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here