Nuova minaccia: una potente e appena scatenata eruzione potrebbe mettere in pericolo la Terra

0
517

Lo studio dei comportamenti delle stelle è costantemente oggetto di dibattito nell’intera comunità scientifica. Per capire il Sole e i suoi meccanismi, abbiamo studiato la stella ED Drakonis, che ci ha mostrato un avvenimento devastante. 

Il Sole potrebbe essere un pericolo per la terra? - 14122021 www.computermagazine.it
Il Sole potrebbe essere un pericolo per la terra? – 14122021 www.computermagazine.it

Il Sole può essere un pericolo per la Terra? La domanda attanaglia i pensieri e i dibattiti dell’intera comunità scientifica. Per capire se la nostra stella, un giorno, potrebbe porre fine alla vita per come la conosciamo, studiosi di tutto il mondo osservano costantemente il comportamento di altre stelle, più o meno vicine di casa e più o meno simili alla nostra. Tra queste c’è ED Drakonis, al centro di un fenomeno denominato “espulsione di massa coronale“.

In altre parole si tratta di eruzioni solari in grado di dare forma a nubi di plasma e particelle piuttosto calde, che viaggiano a velocità elevatissime nello spazio e che possono danneggiare satelliti e reti elettriche. Insomma, un bel guaio che costerebbe quantomeno un po’ di fastidio sulla Terra, qualora dovesse avvenire al nostro Sole. Come anticipato, osservato speciale di questa storia è la stella ED Drakonis, che si è resa protagonista di una espulsione di massa coronale dieci volte più potente di quelle a cui siamo abituati.

POTREBBE INTERESSARTI –> La nuova teoria del “sole gemello” ovvero il killer dei dinosauri prima della distruzione

Una espulsione di massa dieci volte più potente di quella mai registrata: potrebbe accadere anche al Sole?

Lo studio di ED Drakonis ci mette allerta - 14122021 www.computermagazine.it
Lo studio di ED Drakonis ci mette allerta – 14122021 www.computermagazine.it

Una massa grande quadrilioni di chilogrammi: dieci volte quella più potente mai registrata da una stella simile alla nostra. “Questo tipo di grande espulsione di massa potrebbe, in teoria, verificarsi anche sul nostro sole“, ha detto l’astrofisico Yuta Notsu dell’Università del Colorado. “Questa osservazione può aiutarci a capire meglio come eventi simili possono aver influenzato la Terra e persino Marte per miliardi di anni“.

POTREBBE INTERESSARTI –> Assange può essere estradato negli USA: ribaltate le precedenti sentenze, ora il rischio è grosso

A rincuorarci c’è l’età anagrafica di ED Drakonis. Una stella ben più giovane del nostro Sole. Questo suggerisce che eventi del genere potrebbero essere accaduti ben prima che l’uomo mettesse piede sulla terra ferma. O meglio, prima che la vita scorresse liberamente sul nostro pianeta. O almeno è ciò che speriamo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here