Ciondoli Anti-5G, appena messi in commercio e già scoperto che sono dannosissimi per l’uomo

0
349

In commercio sono apparsi dei ciondoli che servirebbero per proteggersi dalle frequenze 5G, ma si è scoperto che sono radioattivi. Richiamo dall’autorità olandese per la sicurezza nucleare: “Non indossateli, potreste avere danni ai tessuti e al Dna”. Vediamoli insieme.

Ciondoli 5g radioattivi – Computermagazine.it

Il covid-19 ha certamente avuto delle conseguenze non solo fisiche, ma anche psicologiche, su molte persone. Il lockdown prolungata ha visto un aumento di casi di depressione, ansia, stress. Tanto che alcune persone hanno perso fiducia nei poteri grandi e medici per dar retta ad utenti su Facebook senza un minimo di studio alle spalle. Ed è questo il caso. Sul web vengono venduti dei ciondoli “anti-5G” con la promessa di proteggere la persona che li indossa dalle onde emesse dalle antenne telefoniche e dai vaccini. Questi ciondoli sono in realtà radioattivi e quindi pericolosi per l’uomo che li indossa. L’allerta è stata emessa dall’autorità olandese per la sicurezza nucleare e la radioprotezione (Anvs) che scavando nel mercato ha trovato anche altri prodotti, come “ciondoli quantici” e altri gioielli “a ioni negativi” che dovrebbero contrastare il lato negativo della connessione 5G, avvertendo che non dovrebbero essere indossati mai più, poiché è stato scoperto che emettono continuamente radiazioni ionizzanti altamente nocive per l’uomo . “L’esposizione alle radiazioni ionizzanti può causare effetti negativi sulla salute”, ha affermato l’agenzia per la sicurezza, come riporta il Guardian.

LEGGI ANCHE>>> Rete Fastweb 5G si espande in tutta Italia: ecco la mappa aggiornata e le nuove compatibilità di smartphone

“A causa del potenziale rischio per la salute che rappresentano, questi prodotti di consumo contenenti materiali radioattivi sono quindi vietati dalla legge. Le radiazioni ionizzanti possono danneggiare i tessuti e il Dna e possono causare, ad esempio, una pelle arrossata”, si legge nell’avvertimento.

Il ciondolo contro il 5G – Computermagazine .it

“Su questi prodotti specifici sono stati misurati solo bassi livelli di radiazioni”, ma “tuttavia, chi indossa un prodotto di questo tipo per un periodo prolungato (un anno, 24 ore al giorno) potrebbe esporsi a un livello di radiazioni che supera il rigoroso limite per l’esposizione della pelle”, e per questo “per evitare ogni rischio, l’Anvs invita i proprietari di tali articoli a non indossarli d’ora in poi” (fonte The Guardian) .L’Organizzazione mondiale della sanità ha garantito più volte che la connessione 5G è perfettamente sicura e che le onde di connessione sono molto simili a quelle che già abbiamo, il 3G e 4G. Ma niente, molte persone non sono convinte.

LEGGI ANCHE>>> AVM lancia il nuovo Fritzbox: finalmente introdotta la tecnologia 5G

L’anno scorso, ben 15 Stati membri dell’Unione Europea hanno invitato la Commissione europea ad aprire gli occhi su una serie di teorie del complotto che avevano portato a questi attacchi, volenti da social media, da coloro che hanno un amico del cugino che ha avuto problemi proprio quando ha messo il 5g in casa, e così via.Ecco perché questi ciondoli sono stati venduti: perchè si preferisce credere a teorie dette dal panettiere invece che da persone competenti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here