Sei un ludopatico? Ecco quali sono i sintomi per chi non riesce a staccarsi dai videogame e come agire

0
507

Sei un ludopatico, ovvero, sei malato di videogiochi e non riesci a staccarti? Da qualche giorno a questa parte è possibile capire meglio se si rientra in un gruppo di persone affette da una vera e propria patologia che non va affatto sottovalutata e presa alla leggera.

Dipendenza videogiochi, 23/12/2021 - Computermagazine.it
Dipendenza videogiochi, 23/12/2021 – Computermagazine.it

Essere ludopatici, infatti, porta ad essere dipendenti dai giochi, che si tratta dei videogame con le console e il personal computer e gli smartphone, ma anche con le famose videolottery, le “macchinette” dei bar e dei centri giochi, dove si puntano soldi veri. Per provare a venire incontro alla domanda posta a inizio articolo, il National Centre for Gaming Disorders, una clinica inglese che si occupa appunto di studiare e curare i disturbi legati ai videogiochi, e che ha trattato più di trecento casi di ludopatia dalla fine del 2019 ad oggi, ha stilato l’elenco di sintomi necessari appunto a capire se si soffre o meno di questa patologia.

Dipendenza videogiochi, 23/12/2021 - Computermagazine.it
Dipendenza videogiochi, 23/12/2021 – Computermagazine.it

ECCO I SINTOMI PER CAPIRE SE SI E’ LUDOPATICO E NON SI RIESCE A STACCARSI DAI VIDEOGIOCHI

POTREBBE INTERESSARTINatale 2021 ed i consigli per videogiochi e console da regalare: ce ne sono per tutti i gusti

Vediamoli nel dettaglio:
-la preoccupazione, il soggetto è nervoso se non può giocare,
-l’astinenza,
-l’assuefazione, cioè l’aumento della quantità di tempo spesa a giocare,
-la difficoltà a staccarsi dal gioco,
-la rinuncia ad altre attività,
-continuare a giocare nonostante i problemi causati dal gioco, soprattutto nella sfera socio-affettiva,
-mentire sul tempo passato davanti allo schermo,
-giocare per scappare da emozioni negative,
-la perdita delle relazioni interpersonali e di opportunità in ambito lavorativo.

POTREBBE INTERESSARTIDipendenza da videogiochi: un uomo rischia la vita durante un incendio per colpa della PlayStation

Si tratta in totale di nove sintomi ben distinti, e nel caso in cui un soggetto ne abbia manifestato almeno cinque negli ultimi dodici mesi, può ritenersi considerato a rischio ludopatia, quindi potrebbe soffrire da qui a breve di dipendenza dai videogiochi. I casi di ludopatia da videogame sono aumentati di molto nell’ultimo periodo, molto probabilmente a causa della pandemia di covid e del fatto che le persone sono state molto più che in passato rinchiuse in casa. Tenendo conto che le scuole, soprattutto l’anno scorso, sono rimaste chiuse a lungo e che ogni attività sociale e sportiva era considerata praticamente a rischio, molti ragazzi si sono riversati sui proprio telefoni e sui videogiochi. La direttrice della clinica inglese, la terapista Becky Harris ha spiegato parlando alla BBC che nel solo 2021 sono stati trattati più di duecento casi, sul totale di trecento spiegato prima: di conseguenza, nel primo anno di apertura della clinica i casi sono stati 100, poi raddoppiati l’anno seguente. In ogni caso la Harris ha spiegato che i videogiocatori che diventano ludopatici sono una minoranza rispetto al totale, dichiarando di contro che per molti i videogame sono positivi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here