Canone RAI: chi ha diritto a ricevere l’esenzione da questa tassa tanto detestata?

0
347

Lo sapevate che è possibile non versare la tassa sul canone Rai, in maniera perfettamente legale? In che modo è possibile avere l’esenzione necessaria? Ve lo spieghiamo qui, ma vi avvisiamo che dovete far parte di almeno una di queste categorie. Ergo, se avete meno di 75 anni, potreste non rientrarci.

C’è un’esenzione per non pagare il canone rai – Computermagazine.it

Il Canone Rai da fastidio a tutti coloro che si ritrovano a pagarlo. Ma si tratta di una tassa che riveste la sua importanza in italia, e che sentiamo da quando siamo piccoli. Infatti la Rai è la Televisione di Stato, una televisione importante, e non può contare sulle stesse dinamiche che regolano i gruppi privati del settore, come la sua principale rivale Mediaset e ora, con l’arrivo dei canali premium del digitale terrestre, tende ad essere un po’ lasciata indietro, vista come una stazione “per vecchi” . Ma perchè il canone RAI pesa così tanto sulle tasche degli italiani? Prendiamo ad esempio Mediaset, se riducesse un minimo la pubblicità e istituisse un pagamento obbligatorio, magari sotto forma di abbonamento annuale, avrebbe a che dire. Questo per dire quanto il canone Rai riesca a far trovare delle risorse economiche importanti per viale Mazzini, che riscuote da anni e anni. Come saprete, dal 2016 il pagamento del canone Rai avviene con l’inserimento all’interno della bolletta della corrente elettrica. Il tutti per dare meno chance all’evasione solita.

LEGGI ANCHE>>> Uncharted | rilasciato trailer ufficiale nell’attesa dell’uscita al cinema, fissata a febbraio 2022 – VIDEO

Canone Rai, chi può ottenere l’esenzione dal pagamento

Come è possibile richiedere l’esenzione – Computermagazine.it

È però possibile non versare alcunché per il canone Rai. Come? ve lo spieghiamo. Cominciamo con il dire che no, non tutti possono far parte dell’esenzione. Infatti spetta solo a coloro che non possiedono alcun televisore in casa. In questo senso se fai parte di questa categoria, è necessario presentare una dichiarazione sostitutiva nella quale si afferma la mancanza dell’oggetto in questione. Ma, attenzione se mentite: è considerabile come un reato punibile con  sanzione amministrativa, piuttosto elevata, oltre che con il carcere (visto il disappunto su questo articolo, dove molti non hanno capito la sanzione e nemmeno l’articolo, specifichiamo: E’ LA GIUSTIZIA ITALIANA a punirvi. Andiamo avanti). Tale dichiarazione di mancanza va presentata alla Agenzia delle Entrate, entro il 31 gennaio di ogni anno, e senza ritardo. Lo si può fare semplicemente recandosi  in una qualsiasi sede nazionale dell’Ente oppure inoltrando una domanda con posta elettronica certificata PEC od attraverso raccomandata. Un’altra data dove potrete inoltrare la domanda è il 30 giugno 2022.

LEGGI ANCHE>>> Rai ci fa un bellisimo regalo: podcast, trasmissioni radio e audiolibri gratis per tutti con RaiPlay Sound

E ad ottenere l’esenzione dal pagamento del canone non sono solo coloro che non hanno un apparecchio, ma sono anche gli over 75 ed i pensionati che hanno un reddito inferiore agli 8mila euro all’anno. Ma a loro, l’esenzione viene caricata in automatico.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here