Sony pronta ad acquisire Warner Bros. Games? Sì, secondo l’analista Patchter

0
431

Si torna a parlare di acquisizioni da parte dei colossi dell’industria: questa volta niente Microsoft “pigliatutto”, quanto più Sony, chiamata a rispondere con decisione ai recenti acquisiti del colosso di Redmond. 

Warner Bros. Games pronta a diventare di Sony - 020522 www.computermagazine.it
Warner Bros. Games pronta a diventare di Sony – 020522 www.computermagazine.it

Warner Bros. Games, vale a dire l’azienda che detiene, ad ora, le licenze dei supereroi DC nel mondo dei videogiochi, potrebbe presto finire sotto la effige di Sony. A rivelarlo Michael Pachter, noto analista intervenuto per parlare dell’azienda nipponica e delle sue possibili strategie per il presente ed il futuro. Di fatto, secondo l’analista, Sony dovrebbe puntare dritta proprio su Warner Bros., tentando così di mettere una pezza alla terra bruciata che Microsoft sta creando intorno a se. 

Non è la prima volta che si parla di un possibile acquisto della Warner Bros. Games, branca del gigante dell’intrattenimento Warner Bros., che vorrebbe “disfarsi” della responsabilità legata al mondo videoludico cedendo la proprietà. E, almeno fino ad oggi, Microsoft era stata indicata da molti come la più probabile tra le realtà del mercato ad aggiudicarsi anche questa compagnia. 

POTREBBE INTERESSARTI –> Regali festa della mamma 2022: 5 idee originali e tech senza spendere un patrimonio

Pachter spiazza: Sony dovrebbe comprarsi WB Games, ma solo ad una condizione

Michael Pachter, analista - 030522 www.computermagazine.it
Michael Pachter, analista – 030522 www.computermagazine.it

Quest’oggi Michael Pachter ha tuttavia sganciato la bomba, decretando Sony come la più indicata a tale acquisizione o, per dirla in altri termini, quella che tra le due necessita più dell’altra di un’acquisizione “da 90”. “Penso che se in Sony sono furbi, dovrebbero fare un tentativo per acquisire Warner Bros. Interactive“, avrebbe affermato il noto analista di mercato di Wedbush Morgan, aggiungendo: “Warner Bros. non varrebbe una spesa eccessiva se non contenesse anche i diritti per sfruttare i franchise di DC Comics”. Un grosso scoglio, quello della spesa per acquistare WB Games, che verrebbe a meno solo nel caso in cui venissero ceduti, insieme alla compagnia, anche i diritti per produrre videogiochi sui supereroi DC e non solo. 

POTREBBE INTERESSARTI –> Sony acquista Haven Studios: ora si pensa ad un’esperienza multiplayer AAA

Se non ci fosse modo di sfruttare le proprietà Warner Bros. come Il Signore degli Anelli, Harry Potter e DC Comics, allora non avrebbe senso acquistare Warner Bros. Interactive“, ha concluso Pachter. “Ci sono dei brand che sono molto buoni, tipo Mortal Kombat e Injustice, ma anche quest’ultimo contiene personaggi DC“.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here