Perchè Google e la NASA usano i mattoncini della Lego dedicandogli tempo nella giornata lavorativa?

0
182

La NASA e Google utilizzano i LEGO per migliorare la produttività del proprio personale e dei propri organici. E i risultati confermano maggior creatività, minor ansia, minor stress ed un miglioramento delle abilità verbali e comunicative: scopriamo da dove derivano i benefici di un gioco davvero per tutte le età.

Programma Lego Serious Play ComputerMagazine.it 9 Settembre 2022
Il programma Lego Serious Play è stato ideato da Robert Rasmussen tra la fine degli anni ’90 e l’inizio del nuovo millennio – ComputerMagazine.it

In poco più di dieci anni il fatturato della LEGO è più che triplicato: dai circa 2,2 miliardi di Euro del 2010, attraverso i 5 miliardi del 2016, fino a raggiungere i 7 miliardi dello scorso anno. 

Per molti sono diventati veri e propri oggetti di culto, con tanto di bacheche dedicate e di “memorabilia” di valore – anche particolarmente significativo, da collezionisti e finanche da partecipazioni ad aste internazionali – poste in bella mostra nei luoghi più importanti di casa e dell’ufficio.

Sono divertenti (almeno fino a che non li si calpesta..!), colorati, stimolanti, semplici da usare ad ogni età, spesso a tema (il che manda in visibilio tantissimi appassionati in ogni angolo del globo, si veda ad esempio la collezione di Guerre Stellari o di Harry Potter) e con possibilità di assemblaggio pressoché infinite. 

Ma non è tutto: perché tra i vari utilizzi dei mattoncini, ce ne sono alcuni assai popolari adottati anche dalle aziende e, tra queste, spiccano brand di veri e propri colossi internazionali: come, ad esempio, Google e la NASA.

Il Lego Serious Play: cos’è, come funziona e perché ha successo nelle aziende

Lego Serious Play ComputerMagazine.it 9 Settembre 2022
Tra i benefici riscontrato del programma Lego Serious Play: maggior creatività, minor stress, miglior comunicazione – ComputerMagazine.it

Il Lego Serious Play è un programma di formazione adottato da numerose aziende sparse in tutto il mondo che ha lo scopo di consentire ai propri organici di rilassarsi con sessioni di svago creativo nei momenti di break proprio attraverso i mattoncini LEGO.

Tra le aziende più popolari che lo applicano regolarmente figurano la Harvard Business School, Microsoft, Visa e Lexus, in alcuni casi anche per richiedere agli organici di utilizzarli per sfogare le preoccupazioni percepite all’interno dell’azienda creando modellini che devono poi essere descritti in sessioni di condivisione. Proprio come una sorte di sedute di confronto simil-psicoterapeutico.

Il programma del LSP è stato messo a punto da Robert Rasmussen tra la fine degli anni Novanta ed il nuovo millennio. Oggi sono circa 13.000 i facilitatori certificati della LSP che conducono corsi e seminari di formazione, di cui hanno beneficiato anche gruppi come la NASA e Google, per pianificare e mostrare i concetti aziendali in concreto, proprio attraverso i mattoncini, come nel caso della NASA, o per semplice distensione e relax, come nel caso di Google.

 

🔴 FONTE: tech.everyeye.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here