Pessime notizie per Tesla: col rincaro dell’energia costretta ad aumentare i’aumento delle ricariche, ecco il listino

0
141

Giunge per email la comunicazione che gli utenti Tesla speravano di non ricevere mai: “Gentile cliente, a causa dell’aumento dei costi energetici, stiamo effettuando degli aggiornamenti ai prezzi dei Supercharger in tutta Europa”. E il costo del kWh s’impenna di 16 centesimi. Ecco cosa sta succedendo.

Tesla Supercharger Nuovi Rincari ComputerMagazine.it 20 Settembre 2022
Tesla informa i clienti per email riguardo all’aumento dei prezzi dei Supercharger – ComputerMagazine.it

E’ una sensazione davvero amara, di cui molti consumatori hanno fatto esperienza su un’ampia gamma di prodotti: decidiamo di investire una parte – spesso importante – dei nostri risparmi, o anche di richiedere un finanziamento, per acquistare un prodotto o servizio “amico dell’ambiente” che, oltre ad essere green ed eco-friendly, nel tempo ci consentirà anche di risparmiare.

Così sborsiamo il dovuto, in certi casi ci indebitiamo, ma ci hanno promesso che l’ammortamento sarà certo, veloce e vantaggioso, e che in poco tempo ci accorgeremo di aver “fatto la differenza”, tanto per il bene dell’ambiente quanto per il bene delle nostre economie personali.

Poi arriva la notizia: tramite email, tramite messaggio, oppure ascoltandola da un notiziario, leggendola tra le notizie sul giornale o semplicemente notandola sul tabellone dei prezzi del nostro distributore. E il costo del gas per la nostra auto di colpo aumenta, come quello del GPL, come quello delle fonti rinnovabili, come quello dell’elettricità, come quello del pellet. Non conviene più come prima. Anzi, a volte ci fa addirittura rimpiangere i “vecchi sistemi”. Questa volta è toccato a Tesla.

La comunicazione di Tesla sull’aumento dei prezzi del Supercharger

Tesla Supercharger Rincari ComputerMagazine.it 20 Settembre 2022
Il costo del kWh dei Supercharger di Tesla è arrivato a quota 0.66 Euro – ComputerMagazine.it

Ora tocca a Tesla. E non è la prima volta: nel 2019, infatti, aveva “aggiornato” i prezzi di 9 centesimi, da 0.24 Euro per kWh a 0.33, e nei successivi tre anni, colpo su colpo, li ha condotti a quota 0.50. 

Ora, attraverso email informa i suoi clienti che “a causa dell’aumento dei costi energetici, stiamo effettuando degli aggiornamenti ai prezzi dei Supercharger in tutta Europa”. Ed il costo, in una volta sola, aumenta di 16 centesimi: 0.66 Euro al kWh.

Meglio il diesel? Beh, ci stiamo avvicinando. E, come molti osservatori hanno fatto notare, alcuni tragitti percorsi a questi prezzi, davvero non “fanno la differenza” che era stata promessa. Dunque: meglio a piedi?

 

🔴 FONTE: www.dmove.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here