Tivùsat, a breve nuova strage di utenti: molti non la vedranno più per questo motivo

0
199

Delle tessere tivùsat sono già attive fin dall’acquisto: è una moda molto più che diffusa ormai. Tutto, però, ha un lato negativo. Chi le ha comprate dovrà pagare pegno in questo caso, e a riferirlo è la stessa compagnia: ecco cosa sta succedendo.

Tivùsat, a breve nuova strage di utenti: molti non la vedranno più per questo motivo
La società colpisce duro ora – Computermagazine.it

Comprare le tessere tivùsat già attive conviene?

Forse non lo sapete, ma nulla vi impedirebbe di acquistare delle tessere tivùsat già attivate da un sito e-commerce, a parte il buonsenso ovviamente. Solitamente sono delle carte che vengono vendute abbinate a decoder certificati e alle CAM, però qualche rivenditore ha deciso, anche se non potrebbe farlo, di separare il pacchetto per guadagnare qualcosa in più.

Il punto è che dato che funzionano pure su dei decoder che non sono stati certificati tivùsat, tante persone hanno preferito spendere qualche decina di euro solo per la tessera senza cambiarlo. Certo, sarebbe una buona mossa da compiere, se solo non si ricorresse ai ripari per evitare che la gente inizi a fare dei “trucchetti” come quello che vi abbiamo riferito.

Privilegi durante l’acquisto nullificati: da dicembre si rispettano le regole

Tivùsat, a breve nuova strage di utenti: molti non la vedranno più per questo motivo
Le motivazioni sono più che comprensibili – Computermagazine.it

Succederà proprio quello che avete pensato: niente più benefici per chi non rispetta le regole. Motivo per cui, a partire dal 21 dicembre, queste tessere non funzioneranno più all’interno di decoder che non sono stati certificati da Tivùsat. Verranno escluse società come Xdome, ClarkeTech, Dreambox, Edision, MVision e altri brand noti del settore. Di seguito vi riportiamo il messaggio ufficiale dall’azienda proprietaria:

“Tivù srl, la società che opera nell’ambito della televisione gratuita satellitare tramite la piattaforma tivùsat, è sempre stata in prima fila nella protezione dei contenuti pregiati e nella lotta alla pirateria nella filiera della TV gratuita italiana. Nel sottolineare l’importanza di questo ruolo, ti segnaliamo che a partire dal prossimo 21 dicembre e nel corso di tutto il 2023 i nostri sistemi tecnici di sicurezza non consentiranno più il funzionamento della smartcard tivùsat abbinata a decoder non certificati tivùsat.

Siamo venuti a conoscenza del fatto che esistono soggetti che vendono, soprattutto su siti web, device non certificati tivùsat dichiarati “compatibili”: in realtà si tratta di device contraffatti spesso venduti con la smartcard tivùsat di dubbia provenienza.
Poiché tali device ledono, quindi, gli interessi di tutti, compresi quelli degli utenti, la relativa commercializzazione viene da Tivù costantemente avversata e continuerà a esserlo con dette azioni di natura tecnica e con eventuali azioni legali.

Ti invitiamo pertanto a non acquistare tali prodotti e a richiedere, nel tuo stesso interesse, l’abbinamento corretto tra smartcard tivùsat e device certificati tivùsat, al fine di aiutarci nel contrastare tali pratiche, ed anche per evitare problemi di malfunzionamento dei tuoi apparati”.

🔴 Fonte: www.dday.it