Apple Car, anche Nissan si tira fuori: “Per ora nessuna trattativa”

0
83

Apple Car non sarà targata Nissan. Dopo la smetita di Hyundai/Kia, ecco lo stop dei giapponesi: “Ma restiamo aperti a nuove collaborazioni”.

Apple Car Nissan si tira indietro (image from twitter.com_NissanMotor)
Apple Car, Nissan si tira indietro (image from twitter.com_NissanMotor)

Nissan smentisce le presunte trattative con Cupertino per dare alla luce la Apple Car. La casa giapponese era stata accostata dal Financial Times al progetto di auto elettrica a guida autonoma da tempo nei piani di Tim Cook e soci, ma si è prontamente tirata fuori, almeno per il momento. La presa di posizione segue quella di Hyundai/Kia, colosso automobilistico sudcoreano che già a gennaio aveva annunciato l’interruzione di ogni discorso con Apple.

Nella dichiarazione di Nissan in risposta ai rumors del FT non c’è però una diretta smentita di colloqui passati. Al contrario, c’è un apertura a possibili scenari futuri: “Non stiamo trattando con Apple – ha detto a Reuters un portavoce dell’azienda che produce la Leaf – ma siamo sempre aperti ad esplorare la possibilità di nuove collaborazioni e partnership”. In altre parole, mai dire mai.

Apple Car targata Nissan: valore aggiunto o zappa sui piedi? Cosa spaventa l’automotive

apple car nissan si tira indietro
Un render della Apple Car (image from carwow.co.uk)

Sembra che sia proprio la collaborazione con un marchio così ingombrante come Apple a mettere in crisi i costruttori. In molti si interrogano se fare affari con i creatori dell’iPhone sia una buona idea o un gesto di vassallaggio. Da un lato fa gola salire sul treno di un’azienda comunque rivoluzionaria e che ha la statura per sfidare altre icone come Tesla e GM nel campo dell’auto elettrica. Dall’altro si teme di mettere a rischio il proprio brand.

LEGGI ANCHE—>Apple, i rumor danno iPad Pro e AirTag in uscita a breve

A parlare con il prestigioso quotidiano di Bracken House era stato il capo delle operazioni del gruppo giapponese, Ashwani Gupta. A quanto pare, alla base della rottura con Apple ci sarebbe stato il netto rifiuto da parte di Nissan a mettere in secondo piano le proprie insegne in favore della mela morsicata e a diventare la “Foxconn dell’industria dell’auto”, con esplicito riferimento alla casa di Taiwan che assembla l’iPhone e una miriade di altri prodotti esternalizzati. “Non cambieremo il nostro modo di fare macchine –  ha tagliato corto nell’intervista con il Financial Times -. Continueremo a progettare, sviluppare e produrre le nostre automobili come Nissan”. Appunto.

TI POTREBBE INTERESSARE>>>Arriva la prima App di Apple TV dedicata alla realtà aumentata con il retroscena…

Comunque, vale la pena notare quanto Apple sia da sempre avara di anticipazioni, preferendo invece lavorare sotto traccia e gestire l’introduzione delle sue innovazioni sul mercato in totale autonomia. Per questo, in molti hanno pensato che le esternazioni di Hyundai/Kia possano aver compromesso – magari solo temporaneamente – le negoziazioni. È dura, insomma, capire se il passo indietro è solo una facciata oppure se rispecchia la realtà. Lo scopriremo solo nei tempi avvenire, che non sembrano accorciarsi: secondo gli esperti la Apple Car non vedrà la luce prima del 2025.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here